Quello che non siamo

dde3d000f9d0bc3bec0027d005a792caa8feaecdb80379ca41ecc8f5

.

Disoccupazione, pressione fiscale, crollo del PIL, delocalizzazione delle aziende, ILVA, Siria. Cosa sta succedendo adesso in Libia? E in Egitto? Che ne è della primavera araba? Dove sono finiti i clandestini che la Francia ha respinto

Non ce ne frega un cazzo.

Ci sono cose più urgenti a cui badare, e non parlo solo di argute satire sul cagnolino Dudù. Il manager della Barilla ha recentemente dichiarato a La Zanzara che non farà mai una pubblicità con dentro una famiglia gay. L’Italia piomba nel panico. Se fosse stato zitto e avesse continuato a fare i soliti spot qualcuno se ne sarebbe accorto? No. Sugli scaffali dei supermercati esistono milioni di prodotti che non hanno mai messo famiglie gay nelle loro reclame. Il Listerine, gli assorbenti, il deodorante, l’ammorbidente, i crackers Doriano, i profumi. Ci sono gay? No. Negli spot delle altre marche di pasta ci sono famiglie gay? No. Ce n’è mai fottuto qualcosa?

.

nope3

 

Sì, adesso le aziende la cui materia prima è la miseria umana si affrettano a capitalizzare sui gay reclamizzandoli a destra e a manca, ma è tutto qui. Allora perché tanto agitarsi? Ve lo spiego con un’immagine.

 

barilla2

 

Linda posta questa foto per mostrare la cover del suo telefonino, non certo per esibire quel culo da scopata a secco contro il muro della doccia. Vediamo ora una carrellata dell’Italia indignata.

.

barilla4

Per lo spot, sguardo sexy e posa sono ottime. Incrocia le dita Enzo, se tutto va bene ti chiameranno!!

.

image (2)

Tratteniamo a stento le lacrime.

.

image (3)

Ore di Photoshop per giocarsi tutto nella grande lotteria del trending topic e mi produci ‘sta merda? Eddai, Reno. Almeno depilati le ascelle.

.

image (4)

In diretta da un “centro massaggi” della Thailandia, Matte ha aggiunto “a me piace la figa quindi posso mangiare Barilla senza problemi”. La luce che hai negli occhi non ci lascia dubbi 

.

image (5)

Lo sguardo compiaciuto di chi in fila per il provino del GF sa di poter vincere ci emoziona e coinvolge tutti. Perché cazzo sia vestito da piccolo esquimese dentro casa il 26 di settembre con 21°, tuttavia, rimane un mistero.

.

image

Voglio reclutare un centinaio di lettori e presentarmi a questa straordinaria conferenza suonando vuvuzelas dall’inizio alla fine.

.

image (1)

Sfrante gettano sdegnate pacchi di pasta nella monnezza in un video coinvolgente. Lo proietteremo da dei dirigibili sopra il cielo del Burkina Faso, con in sovrimpressione CHI LO PRODUCE NON METTE IL MIO ORIENTAMENTO SESSUALE NELLA PUBBLICITA’.

Bene. Ora attiviamo il filtro anticazzate e riassumiamo:

barilla3

.

E’ insomma il classico caso di Italia che s’indigna, s’ingegna, s’impegna e poi getta la spugna con gran dignità. Domani ci saranno altre Grandi Cause per cui autoscattarsi, ma oggi bisogna gridare al mondo la nostra emancipazione. Cristo, per la visibilità va benissimo anche la luce dell’obitorio e noi siamo grandi esperti di fanatismi a Co.Co.Pro.

Ora, essendo io un palestrato con blog, pagina Facebook e profilo Twitter, mi sono chiesto come mai la gente sia tanto egocentrica. 

Credo faccia parte di quel fastidio di vivere di cui parlava Mishima prima di affondare la faccia nel proprio intestino. Un movimento, uno schieramento politico, una squadra di calcio, una categoria professionale o una causa comune danno un’identità, specie a questo nostro strano popolo che l’identità la tiene nel beauty da viaggio. Forse il modo più facile per riconoscere cosa siamo è stabilire cosa non siamo. Omofobi, sessisti, razzisti, classisti, snobisti, fascisti, violenti, sono termini di comune accettazione negativa. Vai da un notav che ha appena spaccato il casco di un carabiniere e dirà “io non sono violento ma”. Vai da un leghista, “io non sono razzista ma”. Snobbiamo quelle notizie che non hanno uno schieramento definito. Se m’interesso all’ILVA cosa penseranno di me? Sono di destra? Di sinistra? Complottista? Non è chiaro, quindi scrollo...

Se però gli animalisti liberano 100 topi so benissimo da che parte stare, una o l’altra che sia. Un etero avrebbe migliaia di cause da abbracciare, ma questa gli permette di affermare cosa non è – quindi chi èPrendete i vegetariani. O l’UAAR. Chi è che non gioca a calcio ma crea una pagina per dire “il calcio fa cagare”? Non ci gioco e basta, farò altro. No. Spendi soldi in pubblicità che recitano “Dio non esiste”. Imbastisci gazebi per far sbattezzare la gente, organizzi riunioni, meeting e pellegrinaggi al CiCAP. Ha senso se una cosa ti piace, ma ti stai sputtanando il weekend per trovarti con degli sconosciuti a parlare male di qualcosa, capisci?

.

OPZIONE WEEKEND “PARLIAMO MALE DI CHI CREDE IN QUALCOSA”

uaarCA
(viaggio in amena località balneare con pullman di vecchi, 70 euro. Colletta per striscione plastificato, 20 euro. Albergo, 80 euro. Conto alla romana del ristorante con cicciona, 500 euro. Rientro a tarda notte con Piero Angela in surround senza possibilità di disattivazione, gratis)

.

.

.

.

OPZIONE WEEKEND “AMORE, STASERA FESTA ERASMUS A VENEZIA?”

tumblr_m7j9yexnHF1rvkp76o1_500
(Consumazioni, 30 euro. Pensare a Piero Angela per durare di più, gratis. Colazione per tre a letto, 9.40 euro)

Scegliere la prima opzione significa che ci tieni molto, o che non puoi mangiare pasta Barilla. Una volta eravamo quello che credevamo. Poi quello che avevamo.

Oggi siamo quello che non siamo.

  • Hurricane

    Non ce ne fotte un cazzo di Machin perché non ha fatto le lucine di Harry Potter, te lo dico io.

    Sul serio, più ti leggo, più ti stimo.

  • Paul

    Complimenti, ora verrai linciato anche dalla lobby omosessuale, oltre che dai grillini… se vuoi ti posso fornire un’altra identità con passaporto falso e biglietto aereo per l’Argen… ehm… la Russia.
    Ironia a parte questa volta hai centrato il punto… sicuramente meglio che con il pezzo su Mishima.

    • BubuXP

      Gli mancano solo gli animalisti. O ha già provveduto?

      • nicola

        già fatto. ed è stranamente ancora vivo

  • Scamone

    si ma almeno la source dell’ultima gif col threesome milf/jailbat/teen cristo!

    • Nebo

      Ignota, mi spiace.

      • Sir Bardiel McSohead
        • Jokerellone

          Santo suubbittooooo

          • Rox

            Ma che hai lo shazam puer per i video?

          • Sir Bardiel McSohead

            Beh sono in giro da un po’, qualche trucco lo conosco

      • Targino

        è un video di moms bang teens by realitykings, starring brandi love & casi james.
        prego.

        • francesco

          e io che pensavo di star male conoscendo un buon numero di pornostar…grazie mi hai salvato la giornata, c’è chi sta peggio di me, ovviamente ti ammiro

        • Daniele Frassica

          Respect, fratello.

      • Anon
  • Manfredi Pumo

    Tutto vero, però i gay (e chi li supporta) si sentono al centro della scena, e non a torto. S’incazzano, e ormai se qualcuno fa uscite omofobe si sentono più liberi di linciarlo. Sono sfoghi: nessuno si aspettava che facessero gli spot con i gay, solo che quantomeno Barilla stesse zitto. La tua analisi non è errata, è lucida come sempre, ma a mio avviso è parziale.

    Sì, la source della gif sarebbe una bella cosa.

    • Manfredi Pumo

      Mi spiego meglio che non vorrei essere frainteso. Io sul fatto delle identità negative sono PERFETTAMENTE d’accordo. Non sono sicurissimo che “non sono omofobo” valga perché è una doppia negazione, in sostanza: sono per i diritti dei gay. Ha un elemento positivo. Ma detto questo, sì, la maggiorparte della gente condivide sta cosa per manie di protagonismo e per accodarsi alla massa degli indignati. Io m’incazzo perché Barilla è un industriale e poteva starsene zitto, ormai froci is a thing e l’opinione omofoba non è un’opinione considerata accettabile. È un fatto, c’è poco da discutere. M’incazzo perché è scemo, e gli scemi mi fanno incazzare. Chiudo e scusa per i WOT non richiesti.

  • Luca Leprotto Bisestile Dalbos

    Io sono finocchio e sono totalmente d’accordo con Nebo. C’è di peggio al mondo per far casino, mi hanno veramente scartavetrato i coglioni con sta faccenda.

    • ArmintStark

      Come ti permetti di chiamarti finocchio? omofobo!

      • Luca Leprotto Bisestile Dalbos

        <3

  • yeah right

    Ma vedi Nebo, è facile ieri o oggi dire che queste sono tutte cazzate, che ci sono cose più importanti di cui parlare, che l’italiano medio che condivide urlando OMOFOBIAAAHHHH!! è stupido. Perché è così banalmente vero che dov’è la novità?

    Io ci vedo un’altra cosa, gli italiani attivamente non possono farci nulla, della Siria, della Telecom, del killer di turno, cioè alla fine chissenefrega, sono notizie che subiamo. Anche il presidente della Barilla, lui può pensare quello che cazzo vuole. Però se l’Italia è quel popolo di retrogradi, non avvezzi al cambiamento, bigotti razzisti che è, è anche colpa di comportamenti come questo. Far sembrare normale che la famiglia possa essere solo quella. Darsi pacche sulle spalle dicendosi cazzo sì, noi ci stimiamo, non abbiamo paura di andare contro la lobby gay. No, siete solo dei minchioni inutili. Abbiamo un paese dove i diritti civili sono fermi al 1500. Niente eutanasia, niente matrimoni gay, crocifissi appesi nelle scuole, razzismo verso tutti, lo status quo è questo e l’italiano medio ci va a nozze. Ma pian piano le cose possono cambiare, se le persone ci provano. Perchè una società più libera è meglio per tutti. Il senso di tutta la falsa indignazione è questo, se fosse per quelli che stanno sempre zitti e si fanno i cazzi loro ci sarebbe ancora schiavitù e nazismo eh.

    • Nebo

      Non è vero che non possiamo farci niente. Facciamo hashtag, condividiamo, creiamo jpg, manifestazioni e concerti per le battaglie in cui crediamo. Convinciamo la classe politica che è una nostra battaglia e loro se ne appropriano. Possiamo arrivare a votare in base alle nostre battaglie. La Tav, il Mose, le grandi navi. Possiamo sempre farci qualcosa, se lo vogliamo davvero.

      • yeah right

        Sì, ok. Ma ammetterai che non per tutte le faccende è così facile, o così immediato come invece può essere influenzare le opinioni delle persone che conosci su questioni come questa o simili. Che la gente sia diventata eccessivamente isterica su sta cosa della Barilla va bene, che ci siano cose anche più importanti va bene, ma secondo me non è tutto inutile, l’evoluzione culturale è una cosa di cui l’Italia ha profondo bisogno. Poi su tutto il resto siamo d’accordo.

        • Bart

          ironia portami via

          • gondoloide

            Mi sa che su questo blog (nei commenti) trovi molto più spesso scritto “ironia portami via” “fattela ‘na risata” e frasi simili che non la parola “culi” o “tette”.
            Dio càro. Anche nei blog di spritz, figa e boiate si può fare uno scambio di idee serie.
            Bimbiminkia DB!

      • Andrea Vicenzi

        Ahia ! Sulle proposte pattini pure tu….molto meno dense,realistiche e verosimili rispetto alla ineccepibile analisi. Comunque sempre bravo.

        • ArmintStark

          Era un pelo ironico, mi sa

    • ArmintStark

      Ma il tizio Barilla non vuole fare pubblicità gay perché non è negli interessi della sua azienda, non ha fatto una dichiarazione politica.

    • Alahambra

      Il punto è ritenere diritti cose che non lo sono affatto. Il matrimonio non è un diritto, così come non lo è la genitorialità.
      La reversibilità della pensione e l’eredità (perchè capiamoci bene, di quello si parla e non di grandi sentimenti eterni) sono privilegi e concessioni, non diritti.
      Una volta afferrato questo, allora e solo allora potremo parlare del resto compiutamente.

  • Davide Battisti

    Sulle dinamiche di appartenenza e formazione della propria identità in tempi moderni ti consiglio anche il libro “La fine della storia e l’ultimo uomo”. http://bur.rcslibri.corriere.it/libro/0014_la_fine_della_storia_e_l_ultim_fukuyama.html
    Anche se la cornice generale è quella del progresso poltico.

    By the way gran bel lavoro. Sempre.

  • ArmintStark

    Ehi, il video dell’ultima gif l’ho visto! ottima qualità.

    • Fabio Gnesin

      finalmente un commento decente

  • Luca Brigatti

    Tu non hai idea del putiferio che ho creato ieri sulla mia pagina Facebook! Ci mancavano scene di combustione spontanea e avevo raggiunto il massimo della idiozia possibile al mondo!

  • Luigi Fontanella

    Mi pareva di notare un dettaglio particolare nella scrittura.. bella Nebo , bell articolo , ma vedi , se si dovesse essere precisi , anche commentare queste cazzate e’ uguale a perdere tempo …. se tu fossi in trincea a lottare per le cose vere non avresti la possibilità di fare un post cosi carino con tutte le fotine allegate….
    Meno chiacchere piu fatti cari miei … sia chi dice bianco che chi dice nero fa parte della stesso bar sotto casa.

    • Tony Emmanuello

      corretto…se non prendiamo in considerazione Tolkien che in guerra ha elaborato e scritto le sue storielle; come lui molti altri, pensa soltanto ad Ungaretti.

      • Luigi Fontanella

        Infatti sono stati Tolkien e Ungaretti a cambiare il mondo … Mario rossi che si faceva infilare le pallottole in culo e che nessuno conosce perchè non aveva tempo di scrivere invece e’ un povero pezzente…

        • Tony Emmanuello

          1) anche Ungaretti e Tolkien, come gli altri scrittori e soldati, erano al fronte, erano armati e probabilmente anche esposti come Mario Rossi, ma hanno trovato il tempo di scrivere. Con questo intendo che i fatti coesistono con le chiacchiere, non per forza devono escludersi.
          2) se per te le parole, in generale,(nel caso quelle di grandi scrittori) non sono nulla, visto che minimizzi l’uso del verbo, esaltando invece Mario Rossi che si fa sparare, che ci fai su un blog composto di parole…e nello specifico anche di tette, ma questa è un’altra storia?
          ps: spero di non aver frainteso le tue parole

          • Luigi Fontanella

            Ma io non sono ne bianco ne nero, a me non interessa ne della barilla ne della frustrazione per essere incompresi degli omosessuali, commentavo da menefreghista chi invece si pone in una posizione ben precisa, tutto qui 🙂

          • Tony Emmanuello

            Su quello non metto bocca, non commento le opinioni; piuttosto sindacalizzavo sul pezzo “bell articolo , ma vedi , se si dovesse essere precisi , anche commentare queste cazzate e’ uguale a perdere tempo …. se tu fossi in trincea a lottare per le cose vere non avresti la possibilità di fare un post cosi carino con tutte le fotine allegate….
            Meno chiacchere piu fatti cari miei …”. Tutto qui, nulla di che

  • Salvatore Coppola

    Da un pò di tempo perdi colpi Nebo, la fama ti ha peggiorato e sto articolo fa un pò schifo

    • Anemone

      ah quindi sei un frocio offeso

      • Salvatore Coppola

        purtroppo no mi piace la figa, ma mi piace commentare liberamente

      • Fabio Gnesin

        No, ma vorrebbe tanto esserlo

  • andrea

    segue shitstorm di indignados a chiamata.

  • Eishiro

    bello, sottoscrivo ogni parola

  • Franco Carrozza
  • dawg

    “Sulla Terra, le idee erano simbolo di amicizia o inimicizia. Il loro contenuto non aveva importanza. Gli amici andavano d’accordo con gli amici al fine di esprimere amicizia. I nemici non andavano d’accordo con i nemici al fine di esprimere inimicizia.”

    Kurt Vonnegut, 1973.
    Arrivi tardi ma fai sempre in tempo a recuperare, leggilo.

  • Alex

    Se le feste erasmus sono così, io (che ho mollato l’uni a 21 anni per un buon posto di lavoro) faccio seppuku. Serio.

    • Nebo

      Dalla classe ’90 in poi le donne sono assai cambiate, frà. Ma non fare seppuku.

      • Dee O’ Mayall

        In peggio. La patonza gratis con droga annessa degli anni ’60-’90 è solo un lontano e stinto ricordo.

  • Boris

    non capisco cosa c’entri l’indignazione pret-a-porter -del caso Barilla o di tanti altri simili- con il costante impegno civile in una qualche causa -come l’UAAR o i vegetariani-.
    No, non sono iscritto all’UAAR e mi piace la carne.
    A parte il resto condivido.

    • Dan

      Il fatto di perdere tempo, e, anzichè dire “io sono ateo non rompo i coglioni e non li voglio rotti”, fare dei convegni e stand dove far “sbattezzare la gente” idem per i vegetariani http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/piemonte/articoli/1117969/torino-raid-vegano-alla-festa-degli-arrosticini.shtml

      • ananas

        L’unico motivo per cui son d’accordo con l’UAAR è che cercano di far capire che in questo Paese non siamo tutti cattolici “tranne gli immigrati”. Gli atei sono costretti a subire la “religione di Stato” fin da piccoli, e l’UAAR sta portando a galla il problema. Per fortuna non cercano di convincere i cattolici a sbattezzarsi né boicottano le messe di Natale, al contrario di quei fottuti vegani animalisti.

  • GhostDog

    nebo avresti potuto sintetizzare il tutto così “SIAMO UN POPOLO DI BALTO”.

  • Boris

    non capisco cosa c’entri l’indignazione pret-a-porter -del caso Barilla o di tanti altri simili- con il costante impegno civile in una qualche causa -come l’UAAR o i vegetariani-.
    No, non sono iscritto all’UAAR e mi piace la carne.
    A parte ciò, sei divertentissimo come sempre, ed il resto lo condivido in pieno!

  • Mev

    ho una vuvuzela infilata da qualche parte (no, non dove pensi…)
    fammi sapere quando e come possiamo andare ad esprimere ciò che non siamo

  • Filippo

    “Le Rovine Di Ieri
    La barilla è per la famiglia tradizionale. Niente coppie omosessuali. Però i suoi capitali si sono sposati perfettamente con stabilimenti in tutto il mondo e con l’esternalizzazione dell’impresa. D’altronde Barilla è per la famiglia dove la donna cucina per tutta la famiglia, una serva felice di essere serva. La contraddizione: il capitale della barilla è senza sesso, ma qualcuno l’ha già inculato.”

    Una sinistrata, ma come analisi socioeconomica spacca 😀

  • Antonella Mastroianni

    Comunque son 30 anni e dico 30 anni che vedo puttanoni slavi lanciarsi dal paracadute col ciclo e nessuno ha manifestato per questo.

    • fede

      applauso.

    • Nebo

      Verità assolute scritte così casualmente toccano il cuore.

    • The Jacko

      Io! Io protesto, cazzo! Avevo appena lavato la macchina, Giuda maledetto! Strisciate rosse su una focus bianca. Proprio roba che passa inosservata, eh! Sembra sempre che abbia investito qualcuno. Ziuggà!

  • Marco

    era meglio se i commenti non c’erane, sopra a questo blog.

  • Luca Savoja

    poco fa ho visto su fb foto di gente che BRUCIA le scatole di pasta barilla. Magari sono anche andati a comprarle apposta per bruciarle, così come probabilmente quelli che hanno fatto le foto da te citate sono andati a comprarsi un pacco di pasta apposta (anche perchè la barilla non è che sia proprio il top di qualità di pasta eh).

    messi benissimo eh!

  • Preferisco commentare come osp

    Il movimento NoTav non mi pare così politicamente corretto.

  • orcozi

    Stessa cosa con “quando muore uno famoso” di zerocalcare

  • canaglia

    Viva la figa,viva i gay,viva la pasta

  • GranVia

    perché hai editato il post?

  • Gixx

    Comunque, la pasta Barilla fa cagare.

  • Avion

    L’ho detto anche io tempo fa. In un mondo privo di identità, per definirsi occorre un nemico da odiare per dire cosa non si è, ma mai cosa si è.

  • Giulia

    Ottimo punto. Ma allora perche’ TU perdi il tuo tempo a fare post CONTRO i Grillini? Non e’ come quelli della UAAR che manifestano CONTRO la religione? Ti stanno sulle palle i commenti alle dichiarazioni Barilla, pero’ poi le usi per fare un post. Scritto bene, ma completamente ipocrita.

  • Nicola

    Un applauso per l’articolo e due per la gif

  • Pingback: Gli insegnamenti di Dioniso - Il Meglio di Internet()

  • Frank

    comunque, lo diceva già un certo eugenio montale, un po’ di tempo fa: ” codesto solo oggi possiamo dirti: ciò che non siamo, ciò che non vogliamo.”

  • Sukabazooka

    Ho letto i commenti: metà che parlano del post e metà dell’ultima gif … e nessuno che mi dice dove posso comprare la nuova cover del telefonino di Linda. Che amarezza.

  • nemo

    guido barilla e’ un fottuto genio del marketing, Nebo, e tu ora fai parte del braccio armato (di penna, o tastiera che dir si voglia) della sua propaganda. almeno fatte paga’

    • Nebo

      Farsi pagare non è di moda, frà

  • Paolo Samuel Gazzola

    io la barilla la boicotto da anni perché è inutile parlare di “prodotto italiano” se usi il grano ucraino di merda 😀

    comunque ok che c’è ben di peggio per cui indignarsi, ma visto che nessuno si indigna per la roba seria, almeno che ci si indigni per quella un pò meno seria 😀

    sempre meglio di chi si indigna perché cristina è stata chiamata “signorinella” al grande fratello, no?

  • danilo82

    Mi piace molto leggere i tuoi post, ma quanta superficialità nei giudizi…Sono iscritto all’uaar e ti garantisco che le riunioni non servono a parlare male di chi crede in qualcosa. Lo scopo fondamentale dell’uaar è promuovere l’uso della ragione. Semplicemente. La cultura popolare ha assimilato alcune filosofie irrazionaliste che partono da Rousseau e portano a Nietzche ecc ed alcune teorie scientifiche (deformate dalla superficialità popolare) del secolo scorso il risultato è che oggi essere razionali è considerato un difetto, mentre è una qualità essere “pazzi” come amano definirsi in tanti e privilegiare l’istinto e la conoscienza basata sull’istinto. Diffondere la razionalità significa combattere le superstizioni e basterebbe un po’ di spirito critico ed onestà intellettuale(magari leggendo i testi sacri con la propria testa) per capire che le religioni antropomorfe non sono altro che superstizione. Dover utilizzare le armi della pubblicità, di tanto in tanto, appare necessario in un mondo in cui se non appari non esisti. Ci tengo tanto? Si ci tengo tango, perchè credo che la ragione sia l’unica arma attraverso la quale si possa sperare di migliorare un po’ un mondo fuori controllo. Serve davvero a qualcosa? Probabilmente no, ma non importa perchè noi non siamo quelli che parlano male di chi crede in qualcosa…

    • Nebo

      Capisco. E che differenza c’è tra l’UAAR e uno che diffonde le scie chimiche, o il cristianesimo?

      • Riccardo

        I contenuti…

        • Nebo

          E cosa ti fa dire che gli uni siano migliori degli altri?

          • Brutal Deluxe

            Il fatto che le scie chimiche non esistano e Dio neppure.

    • ArmintStark

      Nietzche irrazionalista! beh questa poi.

      Forse siete voi rimasti all’illuminismo settecentesco.

      Nietzche irrazionalista…se l’avessi detto alla prof di filosofia mi avrebbe dato tanti di quei calci sugli stinchi da staccarmi il piede.

      • danilo8282

        ArmintStark ti consiglio un ottimo libro “Storia dell fIlosofia occidentale” di Bertrand Russell. Ne cito un piccolo passo su Nietzsche ” Si considerava a ragione successore di Schopenhauer(…)malgrado le critiche di Nietzsche ai romantici, il suo modo di vedere deve loro molto; è quello dell’anarchismo aristocratico, simile a quello di Byron”. Personalmente concordo più con Russell che con la tua professoressa, anche a rischio di subire qualche calcio sugli stinchi. Se infatti leggi “Così parlò Zarathustra” ci troverai un tono profetico che ben poco ha di razionale, così come le idee che vi sono esposte. Ovviamente Nietzsche si considerava probabilmente estremamente razionale, ma secondo me, la sua filosofia e la sua vita (specialmente i suoi ultimi anni ) provano l’esatto contrario. La sua critica alla religione infine non deve confondere…è di tipo più che altro etico: odia la morale degli schiavi del cristianesimo, punto che la scienza tende a trascurare.
        p.s. mi scuso ma non riuscivo ad accedere con l’account danilo82

  • danilo82

    Non so Nebo, non trovi differenza tra chi cerca la verità, pur sbagliando in certi casi, ma con onestà intellettuale e chi vive di dogmi ? Anche promuovere lo sbattezzo è solo spingere ad onestà intellettuale. Quanti sono i cattolici che credono nell’infallibilità del Papa? Quanti credono che nell’eucarestia ci sia il corpo di Cristo davvero e non che sia fatto di carboidrati? Questi sono alcuni dei dogmi che i cattolici DEVONO credere veri se vogliono essere cattolici e battezzati(non mi dilungo sugli altri anche più assurdi), altrimenti farebbero meglio, per coerenza, a sbattezzarsi e definirsi Protestanti, togliendo potere ad un’istituzione fin troppo politica e ricca. Noi forniamo solo occasioni di riflessione a quanti VOGLIANO riflettere. Coloro che preferiscono credere in Zeus, in Odino o in Gesù perchè SENTONO NEL CUORE che è così, fanno benissimo a proseguire la loro passegiata oltrepassando il banchetto dell’Uaar.

    • Alahambra

      C’è dell’ignoranza notevole in quello che hai scritto. O così o è mera propaganda con contenuti falsi e non so quale sia peggio.
      L’infallibilità del Papa si riferisce solamente al momento in cui espone un nuovo dogma, ovvero, per dirla in termini corretti quando parla ex cathedra. Solo in quel momento e in nessun altro. Quindi, quando predica, quando scrive encicliche, quando fa dichiarazioni, non c’è nulla di infallibile. Il che fa una profonda differenza, che mi auguro quelli del UAAR ti abbiano spiegato, pena la disonestà intellettuale.
      Per quel che riguarda l’Eucarestia, non si crede che i carboidrati si trasformino in proteine: la transustanziazione a cui tu fai riferimento è mistica, e non certo di sostanza. Un simbolo, che incarna il sacrificio e l’offerta di sè. Ora, mi rendo conto che sian concetti complicati, e forse pure risibili da parte di un ateo (o agnostico come molti voi sono senza nemmeno saperlo), però sarebbe opportuno che quando esprimete in concetto opposto conosceste bene quello di cui andate parlando, a meno che l’interesse non sia accalappiare ed abbindolare masse caprine, nel qual caso oky, accomodatevi pure.

      • danilo82

        Certo, sono daccordissimo, l’infallibilità del Papa c’è solo quando parla ex cathedra (cioè proclama un dogma o ANCHE indirizza il suo gregge su argomenti di dottrina e fede), e con questo?A me non sembra che ci sia tutta questa differenza visti i dogmi che vengono annunciati ex cathedra (spesso ridicoli) Visto che vuoi maggior precisione te ne cito alcuni dal sito “Cattolici romani”

        DOGMA: Il purgatorio esiste
        E’ lo stato di quanti muoiono nella grazia di Dio, ma, anche se sono sicuri della loro salvezza eterna, hanno ancora bisogno di purificazione. La dottrina del Purgatorio fu sancita come dogma nei concili di Firenze (1439) e di Trento (1545-1563).

        DOGMA: Transustanziazione
        E’ la conversione del pane e del vino nel corpo e nel sangue di Cristo, al momento della consacrazione. La transustanziazione divenne dogma nel 1215, nel IV concilio Laterano, e fu confermata dal concilio di Trento, quando la Chiesa cattolica, in seguito alla riforma protestante, stabilì i confini dell’ortodossia.

        DOGMA: Immacolata concezione
        Proclamata da papa Pio IX l’8 dicembre 1854, satbilisce che la Vergine Maria è stata concepita pura, senza peccato originale. E’ cioè stata preservata dalla condanna universale del peccato fin dal concepimento.

        DOGMA: Infallibilità papale
        Il dogma è contenuto nella costituzione Pastor aeternus approvata dal Concilio Vaticano I il 18 luglio 1870. Afferma che il papa deve essere considerato infallibile quando parla ex cathedra, cioè quando esercita il suo “supremo ufficio di Pastore e di Dottore di tutti i cristiani” e “definisce una dottrina circa la fede e i costumi”. Pertanto quanto da lui stabilito vincola tutta la Chiesa per sempre.

        DOGMA: Assunzione di Maria
        E’ l’ultimo dogma, proclamato da papa Pio XII il 1° novembre 1950. Indica che la Madonna, finito il corso della sua vita terrena, fu “assunta” (cioè accolta) in Paradiso con l’anima e con il corpo, accanto al Figlio e a Dio Padre.

        Pensi che siano molti i cattolici che lo sappiano e ci credano davvero?

        Per quanto riguarda la transustanziazione non sono daccordo con te. Come puoi vedere è un dogma proclamato nel 1200 circa, periodo in cui si credeva ciecamente nell’ipse dixit aristotelico. Si credeva tra le altre cose che al di sotto delle caratteristiche accidentali di un corpo vi fosse una substanzia(ciò che in definitiva rendeva un ente quel che era). La transustanziazione, come dice la stessa parola, è il passaggio dalla sostanza dell’ostia a quella del corpo di Cristo. Il problema grave è che la chimica moderna non prevede l’esistenza della sostanza, ma di atomi e molecole…In tutti i casi non è un dogma solo mistico ma oserei dire…sostanziale. Non mi dilungo oltre, anche se ci sarebbero tante cose interessanti da dire e mi scuso sulla divagazione.Non è mio interesse accendere una disputa, ma spero che anche tu stia cercando la verità e valuterai con onestà se ciò che ho detto corrisponde ai fatti.

        • Alahambra

          Credo che la differenza sostanziale sia che cerchi la verità assoluta, quando una verità assoluta in questo campo, semplicemente, non può essere raggiunta.
          Quello che tu definisci come “corrispondenza ai fatti” è esposizione di dogmi, e risulta esatta certo, così come lo è l’indicazione del periodo storico. Quello su cui non concordo è l’intepretazione di questi dati. Mi rendo conto che se non credi, non puoi nemmeno essere d’accordo su quelle che sono le basi su cui si fonda una dottrina.
          Tuttavia non posso fare a meno di far presente che ogni sistema si organizza su basi fondanti, che assume come vere. Perfino la matematica, con assiomi e postulati che non sono universali. Cambi quelli, cambia tutto. La mia domanda quindi è la seguente: un credente, che assume per vere (arrivandoci in vario modo) alcune posizioni, perchè dovrebbe rinunciare ad essere tale? Quale intrinseco vantaggio ne troverebbe? In quale modo la sua vita potrebbe migliorare?

          • danilo82

            Questa domanda mi piace molto. Dico come la vedo. Non penso che l’essere umano possa giungere ad una Verità assoluta. Del resto la Verità assoluta è più attinente alle religioni che alla ragione. Il razionalista sa piuttosto che la verità va costantemente ricercata e messa in dubbio, tuttavia ci sono dei piccoli frammenti sui quali ci si può espirmere in modo inconfutabile. Il fatto che io ora stia scrivendo è una verità assoluta. I fatti storici dovrebbero essere una verità assoluta, ma rimane il problema di capire come e chi li ha tramandati. Che il Papa nel 1439 decida che esiste il Purgatorio è un fatto. L’esistenza del Purgatorio in sè invece non è un fatto ma un’opinione del Papa non corroborata neppure dai Vangeli! Non c’è NESSUNO dei 4 vangeli canonici che parla di Purgatorio e questo è un altro fatto appurabile da tutti. Qui c’è una differenza enorme quindi tra gli assiomi matematici e i dogmi cattolici e cristiani, perchè il fatto che per un punto passino infinite rette è evidente a tutti indipendentemene dalla sua dimostrazione, il fatto che esista il Purgatorio e che Maria fosse vergine è solo un’opinione del Papa e dei Vescovi(e neppure di tutti visti i vari concili e i vari scismi)proclamato come dogma. La stessa resurrezione di Cristo sulla quale si fonda il cristianesimo non è una realtà evidente e verificabile. Il problema non è che un credente accetti o meno gli assiomi di partenza, ma piuttosto che almeno si sia preso la briga di conoscerli e di ragionarci su con onestà. Perchè oggi la religione è come un menù del ristorante, si prende solo quello che piace. Ma per dirsi cattolico un credente dovrebbe concordare con tutti i dogmi del cattolicesimo, altrimenti è quantomeno protestante( e fino a qualche centinaio di anni fa sarebbe stato bollito dall’inquisizione). Quanto ai vantaggi…la verità non si cerca per vantaggio, a me semplicemente per indole non piace prendermi e farmi prendere in giro, ma ciascuno ha la sua indole. Qualcun altro trova consolatorio pensare che Maria è la madre di Gesù e stà in cielo con tutto il corpo….

      • Elthalas

        d’accordo quasi su tutto, ma definire la transustanziasione un “simbolo” è contrario al dogma stesso. (e sono ateo, eh)

        • Alahambra

          Hai ragione. Ma in qualche modo, per parlarne, bisogna pur trovare un sistema comune, non trovi? Da cui la semplificazione.

  • Tantaleo

    Io ho un problema serio.
    Il sito formato cellulare non mi fa vedere le fighe sulla destra….sono indignato.
    Lafamatihacambiatonebohurrdurrprimamettevilafigadavantiatutto

    • Morlun

      Questa è l’unica cosa che ho pensato anche io.

      • Nebo

        Anche mettendo il cellulare in orizzontale?

        • Tantaleo

          yes

        • Morlun

          Se metto il cellulare in orizzontale arrivo a metà patonza. Giusto per essere precisi.

  • Greed89

    Parlo da finocchio. Sinceramente da un lato sono d’accordo. Mi è sembrata una questione molto gonfiata a cui si poteva rispondere semplicemente “Prendendo atto che la sua capacità di fare affari è così grande da offendere e invitare parte della sua clientela a cercarsi un altro prodotto, prendiamo atto di ciò, prendendo la DeCecco. Arrivedorci”
    Invece si è creato un casino inutile, non pensando che bisognasse essere uniti in un’unica risposta che denunciava non tanto l’omofobia di quest’imbecille, proprio la sua capacità di non tenere quella fogna chiusa, e la sua idiozia ad invitare i consumatori a non prendere il suo prodotto.
    La questione omosessuale è mal trattata dai media, sono un po’ il polistirolo espanso con cui si riempie l’incapacità mediatica di riportare notizie sensate e ben commentate. Preferirei che la mia presenza fosse minore nei media, ma quel poca fosse trattata con un po’ di cognizione di causa… cioè, poco tempo, ma buono, non porco iddio che si tratti a caso in modo idiota la questione. D’altro canto ti dico che è frustrante per me ogni giorno sentirmi accostato a pedofili, a perverso, ad anormale oppure dio cane come un essere pietoso meritevole di protezione (ma dove porco Dio?), cioè, è stato un bene che abbiamo reagito, bastava farlo con un po’ più di stile, perché se non reagiamo col cazzo che la nostra questione verrà trattata.

  • Baboo85

    “Imbastisci gazebi per far sbattezzare la gente”
    Giusto su facebook c’era una discussione simile in qualche gruppo ed ho osato dire “Ma che senso ha sbattezzarsi? Per cosa lo fate? Vale come uno sputo nell’oceano”.
    Sono stato sommerso da gente che voleva sentirsi qualcuno, riassunto con la frase “Gliela facciamo vedere noi alla Chiesa!”