La vera trama di Lucy

LUCY-Movie-Poster

Lucy è un’americana di vent’anni che deve ancora decidere cosa fare della propria vita. Per concentrarsi meglio si trasferisce in Corea del sud con un’amica che sogna di farsi sfondare dal mondo del cinema. È uno dei piani più intelligenti si siano mai visti perché è sacrosanto una vada a farsi trapanare a Mykonos o a Magaluf, ma Lucy&Co. scelgono la patria dei cazzi piccoli e del famosissimo cinema sudcoreano featuring possibile guerra nucleare.

Cominciamo benissimo.

«La vita ci è stata donata un miliardo di anni fa: che ne abbiamo fatto?» si domanda Lucy bevendo un milkshake.

Purtroppo il proiettore si guasta e sovrappone una carrellata di città, autostrade, semafori, gente in scooter, cartelloni pubblicitari di qualche fottuto documentario animalista. Proprio quando sto per alzarmi riappare Scarlett che guarda il cielo con aria confusa. Viene richiamata all’ordine da un tizio vestito come Bono.

«Lucy, questa è una valigetta misteriosa» dice Bono «devi portarla nella hall lì dentro, vedi?»
La hall è a cinque metri da loro.

«Cosa c’è nella valigetta?» chiede lei.
«Documenti»
«Vediamoli»
«È chiusa con la combinazione»
«Allora me ne vado»
«Dai, porta la valigetta»
«No»
«Sì»
«No»
«Sì»

Questo dialogo prosegue per otto minuti tanto che qualcuno in sala s’è offerto di portarla lui. Esausto, Bono ammanetta Lucy alla valigetta e lei si decide. Il proiettore salta di nuovo e mostra un topo che annusa il formaggio di una trappola. Non fai in tempo a urlare insulti al proiezionista che si ritorna a bomba nel film: nella hall arrivano dei ciccioni coreani, fuori qualcuno spara a Bono nell’indifferenza generale e Lucy viene deportata. Sarei curioso di vedere cosa succede ora ma il proiezionista decide di mandare sequenze National Geographic di giaguari.

 

9078958

 

Sì. Giaguari.
Cacciano gazzelle per qualche minuto.

Mi consolo pensando alle famiglie nell’altra sala che invece di “Natura in fiore” si trovano sequestri e sparatorie. Sto iniziando a interessarmi al documentario quando si ritorna a Lucy trascinata dai cicciocorea nella suite Mary Poppins, una stanza d’albergo magica dove può apparire di tutto, a patto che non c’entri un cazzo. È piena di coreani vestiti da becchini e cadaveri sanguinolenti. Lucy viene fatta accomodare e appare uno vestito uso camuorra in love di Giggino o’ mariuolo 1992: completo grigio lucido, cravatta anni ’90 con perlina, camicia impeccabilmente stirata, faccia e mani grondanti sangue.

Giggino si lava con l’acqua minerale perché i rubinetti sono demodè mentre Lucy supplica e prega di lasciarla andare. La ignora e confabula con un suo socio di manga o sashimi o katane, poi fa una telefonata.

«Salve, signorina, io tradurrò tutto quello che dice al signor Giggino» dice il telefono.
«Oh Dio grazie, dica che non c’entro niente e che non so cosa c’è nella valigetta» piange Lucy.
Segue katanese applicato.

«Signorina, lei sa cosa c’è nella valigetta?» domanda l’interfono.

Dopo un estenuante dialogo di surreale stupidità Giggino o’ mariuolo si caga il cazzo, scrive su un foglio il codice per aprire la valigetta e si allontana. Dal bagno della suite di Mary Poppins i coreani tirano fuori degli scudi antisommossa, forse dotazione standard dell’hotel, e si posizionano lontani. Evidentemente temono che dalla valigetta spuntino mille e mille noglobal, perché se invece il timore è che ci sia dell’esplosivo gli scudi di plastica servirebbero come una cavigliera a Pistorius.

«Signorina, apra la valigetta, non c’è niente di pericoloso»
«Sa che non mi ha convinto?» fa Lucy, osservando i coreani terrorizzati.
«Apra o le spareranno»
«E dopo chi apre la valigetta?»

thoughtful-oprah

Giggino o’ mariuolo grida qualcosa.

«Mister Giggino vuole che si sbrighi, ha altro da fare»
«Ma tipo cosa?»
«Apra, per l’amor di Dio, in sala s’addormentano come mosche»

Lucy apre. Ci sono delle buste blu. Sollievo generale. Giggino ne apre una e tira fuori delle strane pietruzze, schiocca le dita, i coreani aprono l’armadio e tirano fuori un drogato, anche quello dotazione standard dell’hotel. Gli fanno pippare la polverina, lui è tutto contento e loro per farlo smettere di ridere gli sparano in testa. Lo buttano in bagno insieme agli altri cadaveri e agli asciugamani usati.

«Signori, io sentito urla di stupro e spari di morte, serve servizio in camera?» domanda da fuori la cameriera.
«No, grazie, ripassi dopo»
«Va bene»

Ora siamo in un’aula universitaria dove Freeman tiene una lezione sull’umanità che ha fatto cose straordinarie. Purtroppo il proiezionista inciampa e appaiono filmati di repertorio History Channel seguiti da una digressione sul delfino di dieci minuti, mentre dall’altra sala provengono strilli terrorizzati delle famiglie che assistono allo stupro di Scarlett Johansonn. Di nuovo Freeman. Sostiene la vaccata che noi usiamo solo il 10% del nostro cervello, poi fa la classifica stile Super Saiyan in cui se arrivassimo a usare il 20% leggeremmo nel pensiero e al 50% intercetteremmo le telefonate; purtroppo riusciremmo a ingrandire le tette di nostra morosa solo al 60%. Scoramento tra gli studenti.

«Professore, al 100% cosa succederebbe?»
«Diventeremmo europei»

 

Lucy si sveglia in una stanza d’albergo con la pancia squarciata, bende insanguinate e nessun dolore. Ritornano i coreani assieme a un tizio che spiega IL PIANO: hanno cucito nella sua pancia e in quella di altri tre stronzi le buste di droga, in modo da importarle in Europa. Loro arriveranno in aeroporto, verranno prelevati, aperti, ricuciti e lasciati andare liberi e felici.

«Mi sembra credibilissimo» fa Lucy «vi ci vedo a impegnarvi per ricucirmi dopo che manco avete fatto la fatica di rimettere il tossico in armadio»
«Se cercherete di scappare o di andare dalla polizia le vostre famiglie verranno uccise»
«Quindi io adesso esco, telefono alla mia famiglia e gli dico di catapultarsi in un luogo sicuro, poi vado dritta in ambasciata e chiedo d’informare la polizia raccontando tutto compresi i vostri identikit e la testimonianza di un omicidio, mi faccio asportare la busta in ospedale e siamo tutti contenti?»

«No»
«E perché non dovrei farlo?»
Filmati di animali che scopano.

 

QKOnSPG

 

Lucy ora è in una stanza di un palazzo dove viene gonfiata di botte senza motivo da gente mai vista prima. A furia di calci in pancia la busta di droga si apre, le entra in circolo e la fa volare per la stanza. Letteralmente. Volare. Finito il volteggio si siede composta. Qualcosa in lei è cambiato. Entra un coreano per capire che cazzo succede, lei lo sderena di botte, prende la pistola, esce, ammazza quattro tizi che giocano a carte, raccoglie le armi, esce in strada. Qui trova due tassisti che stanno chiacchierando e domanda chi la capisce. Uno dice di no e lo uccide perché vaffanculo. L’altro tassista è così terrorizzato che parlerebbe anche il babilonese, la carica in macchina e la porta in ospedale. Lucy scende.

«Aspettami qui» dice.
Chi non lo farebbe.

Lucy passeggia nell’ospedale brandendo una pistola con silenziatore senza che nessuno si scomponga, la fermi o la noti. In sud Corea è normale girare con una pistola per un ospedale. Entra in una sala operatoria dove un chirurgo sta effettuando un intervento, uccide il paziente perché vaffanculo, così impari ad ammalarti e pretende che il medico le estragga la busta rotta dalla pancia senza anestesia. Nel frattempo telefona a mammina.

«Mamma» piange Lucy «mi ricordo tutto, sento tutto, vedo tutto. Sento la forza di gravità, le vibrazioni, i colori…»
«MANNAGGIACRISTO È FATTA DURA, ANSELMO, TUA FIGLIA SI DROGA, VIENI A SENTIRE»
«E mi ricordo quando ero bambina e accarezzavo il gatto morbido, e tu che mi baciavi…»
«LUCY, NON TI MANTENGO PERCHÈ TI SPACCHI DI BAMBA E MI TELEFONI ALLE TRE DI MATTINA QUANDO SEI IN DOWN, BRUTTA PUTTANA»
«Vedo le trasmissioni di dati dei cellulari, la linfa delle piante, la vita attorno a me…»
«TI BLINDO IL BANCOMAT, TROIA»
«Volevo ringraziarvi per tutti i baci, le carezze…»
«PROVA A TORNARE A CASA CON LA SUSHIFILIDE E T’AMMAZZO A BASTONATE»
«Addio, mamma»
«MA STOCAZZO»

Terminato l’intervento Lucy e il medico discutono sul contenuto della busta. Si tratterebbe di CPH4, una roba che le donne incinte iniettano al feto alla sesta settimana di gravidanza per fargli crescere le ossa e i muscoli. La sospensione dell’incredulità seduta al mio fianco scoppia a piangere, Lucy esce dall’ospedale e torna a casa di Giggino o’ mariuolo che si sta facendo tatuare ascoltando musica classica in cuffia, quindi non sente gli spari di Lucy che trucida i suoi scagnozzi.

La tatuatrice invece dev’essere sorda.

Lucy tortura Giggino fino a farsi dire dove sono andati gli altri portabusta e lo lascia in vita perché uccidere un tassista innocente o un malato va bene, ma un mafioso no, non è chic. Esce, si attacca a un computer, legge tutto l’Internet e trova le ricerche scientifiche del professor Freeman. Gli telefona via Skype.

«Pronto?»
«Salve, mi chiamo Lucy, sono la prima donna ad aver raggiunto il 100% del proprio cervello»
«Il mio aspirapolvere è a sua disposizione»
«Professore, non capisce. Ho letto tutte le sue ricerche, seimila pagine di roba»
«Può venire lunedì, mercoledì e venerdì»
«PROFESSORE! Io ho letto dentro di me l’universo. Ho capacità che nessun altro essere umano…»
«Signorina, l’avviso, ho girato tutti i bordelli di Olanda, Austria e repubblica Ceca»

«Il suo sessismo non mi fa ben sperare nella sua intelligenza»
«Va bene, le farò un test: a Teheran uno può avere tre mogli e se protestano le sèda a ceffoni. Qui abbiamo le Femen. Mi elenchi tre motivi per cui l’occidente è meglio del medioriente»

«La… la democrazia»
«Movimento a cinque stelle»
«La libertà?»
«NSA»
«I nostri valori»
«iPhone dorato, Foxconn, Barbara D’Urso»
«La tolleranza per la diversità»
«Sentinelle in piedi»

 

reverse-1252577232_omnom

 

 

Silenzio.

 

 

«Senta, se mi aiuta le do il culo»
«Ora ha la mia attenzione»

 

«Se uno avesse a disposizione tutta la conoscenza del mondo e stesse per morire, cosa dovrebbe fare?» chiede Lucy.
«Curarsi. Avrebbe il totale dominio di medicina, farmacologia, chimica e biologia»
«Ok, ma se fosse incurabile?»
«Beh, non so. Litigare su Facebook, credo»
«Ma le pare?! Io sono una Dea!»
«E nonostante questo chiede a un uomo cosa dovrebbe fare. La maledizione dell’utero non perdona»
«Verrò da lei a Parigi per fare silenzi passivo aggressivi, raduni altri medici. Maschi, o non funziona»
«Capisce perché ho divorziato?»
Click.

Lucy telefona all’Interpol e fa arrestare tutti i corrieri con la pancia gonfia che tentano di scappare invece di abbracciare la polizia come se li avesse appena salvati dal bisturi di Hell’s Kitchen Korea. Sono scene così inutili da far rimpiangere i giaguari e le gazzelle. Giggino nel frattempo è incazzato a mostro per essere rimasto in vita e insegue il semidio uterino sputtanandosi uomini, soldi e mezzi pur di riavere quattro bustine di droga. Lucy prende l’aereo, ha un problema tipo che inizia a smolecolizzarsi perché… perché… perché sì, trangugia il resto della droga nella busta e torna a stare bene. Arriva in Francia, recluta coattamente un poliziotto che gli fa da autista e trasforma Parigi nella striscia di Gaza guidando contromano e sterminando dozzine d’innocenti colpevoli di andare al lavoro. Inseguita da coreani armati di mitragliatori e bazooka probabilmente fatti passare come bagaglio a mano raggiunge l’università. Fuori la polizia ingaggia una coreografia di Gangnam style basata sull’idea che se in patria ci sono stranieri con armamento pesante noi non chiamiamo l’esercito, rispondiamo a pistolettate. Dentro Lucy si fa in endovena tutte le buste di droga rimasta, fa una carrellata della storia dell’umanità trovandosi di fronte al primo australopiteco bipede che fatalità si chiamava anche lui Lucy

 

tumblr_nauhndMSUx1terwlso1_400

 

…e fatto questo diventa un blob che si mangia i computer. Quando Giggino o’ mariuolo sta per spararle in testa lei diventa negra, poi si trasforma in un’app e regala a Freeman una chiavetta USB.

  • Matteo Turotti

    La cosa buffa è che tutte le recensioni sono positive.
    La serenità con cui lo sbirro la segue dopo che lei per magia stermina tutti e non si fa problemi per la strage d’innocenti per le strade è da oscar

  • E’ così NNAMMERDA stò film?

    • No, è peggio. Ma a un sacco di gente piace e ha pure incassato 400 milioni di dollari. I critici l’hanno idolatrato.

      • Daniele Giglio

        È un miracolo che a Luc Besson abbiano permesso di fare film dopo il 5° Elemento, ed evidentemente non abbiamo ancora voluto imparare.

        • DZK

          no vabbè però parlare male del quinto elemento è eresia

          la polizia ti arriverà a casa tra 10 minuti, ti levano il multipass

        • il quinto elemento per quanto particolare e folle era interessante e divertente e MILLA JOVOVICH in forma smagliante arancion-gommata!

          • Marco Manconi

            Milla è al di là di Scarlett, al di là del 100% di tutto, non ricordo il 5° elemento, Milla è troppo disturbante, non so neanche che succede in Resident Evil, guardo lei e non seguo il resto!

          • Guardati il quinto elemento. Fidati.

    • Giaguari. Gazzelle. E ora un topo annusa il formaggio della trappola.

  • Andrea

    Lucy si trova in Taiwan, non in Corea del sud: un conto è il sarcasmo su pornostar picchiate da mariti maschi alfa, ma generalizzare sugli asiatici solo perchè non ti piacciono sushi, curry e gatti mi sembra davvero squallido. Velgognati.

    • Merino

      Ahahah vero, chissà che fine ha fatto la Mack.

      • È diventata una youtuber di successo con lo pseudonimo BarBee Tourici

        • RoccoBalboa

          Barbie Xanax

  • Zz

    Spari sulla croce rossa, ma qualcuno doveva pur farlo…

  • griso

    Ahahhahah geniale, cmq si è a Taiwan.
    Il film è na mezza cagata ma l’idea di fondo non è male.

    • Daniele Giglio

      Quella del 10% del cervello? È una puttanata conclamata.

      • griso

        no non quella, che è una grande puttanata.
        L’idea legata al superamento dell’uomo in quanto essere fisico che trascende la sua condizione (il transumanesimo).
        Poi alla fine hanno fatto na cagata nel restante 90%

        • Daniele Giglio

          Ah, ok.

        • Utonta Niubba

          L’idea[…]transumanesimo


          Per quello c’è “Transcendence” (cagata IMHO).

          Ray Kurzweil con il suo codazzo di adepti
          sta diventando il Karl Marx del 2000:
          “siccome nella Storia finora è successo questo e questo e quell’altro e piripì piripì piripaus
          ALLORA questa sarà la tabella di marcia futura”

          Come no.

      • Vero, è la cosa che mi ha infastidito di più. C’erano spunti per un capolavoro senza tempo, è venuta fuori una merda senza precedenti.

  • definizioni a domicilio

    1a) un film che ha come sue premesse la stronzata che usiamo il 10% del cervello può essere solo migliorato da scene di documentario random
    1b) come ragionamento analogo si potrebbe fare un film con la premessa “immagina cosa potresti fare se usassi tutti i muscoli del tuo corpo per ogni singola azione–>scene di crisi epilettica a gogo”

    2) il vero superpotere di lucy consiste nell’aver letto tutto internet senza ridursi a questo https://www.youtube.com/watch?v=dwV2Ds2nVeU

  • Marco Ferazzani

    pensa che ho visto sto film proprio stamattina in streaming… una puttanata pazzesca! si salva solo per quella gran fica della johansonn.
    Ma l’ho notato solo io o anche voi? tutti i film francesi hanno la scena dell’inseguimento fatto da centinaia di macchine della polizia che si accartocciano una sull’altra come caramelle…

    • Simone Cocchiarella

      se vuoi un vero accartocciamento in un inseguimento il top e’ blues brothers

  • Massimiliano Rossi

    Ma non è la STESSA IDENTICA COSA di Limitless, solo con le tette?

    • Mattia Magilla Ferragina

      e cicciocoreani

    • Rob Von Soma_Cruz

      Max, anche tu qui!?

    • Mik

      Esattamente. Quando facciamo quest?

    • Sì, tranne per il fatto che Limitless è davvero un bel film.

  • Moby

    Salve, mi chiamo Lucy, sono la prima donna ad aver raggiunto il 100% del proprio cervello»
    «Il mio aspirapolvere è a sua disposizione»

    Il top

  • diahane

    chi stracazzo è la stronza nell’header????

    • Derp

      Amy Anderssen.

      • diahane

        Grazie, caro…

  • Sophie

    A parte il fatto che io sono in lacrime ogni volta che leggo, e tu sei un genio, ti prego, puoi farla su posh? Ne io ne nessuno dei miei amici ha capito perchè esiste questo film, ti rimborso il biglietto.

  • duddolo

    Grazie. Avevo bisogno ridere

  • DZK

    porca puttana, ho fatto l’errore di vedere sto abominio e giuro su dio che alla scena della madre avrei voluto darmi fuoco ai peli del culo

    gran pezzo, luc besson dovrebbe andare a sgranare pannocchie col culo

  • Antonio

    Ho le lacrime agli occhi… 😀 l’ho visto e, cavoli, è davvero questa la trama. A parte il dialogo tra Freeman e Lucy il resto è la sceneggiatura reale, raccontata pedissequamente!
    I sei euro peggio spesi del 2014 (per ora…)

    • RoccoBalboa

      “Pedissequamente” è uno dei miei termini preferiti e trovo doloroso che se ne faccia un uso tanto raro. Grazie per averlo usato.

  • Giampietro Belotti

    Grazie, ero un po’ triste ed avevo davvero bisogno ridere tanto da cadere dal quel cazzo di inginocchiatoio svedese che mi fa da sedia per il PC, cercare di salvarmi dalla caduta sbattendo il gomito contro la scrivania e arrotando il mio piede nudo sotto la ruota del suddetto sgabello e sotto i miei 85kg di peso.
    Ora sto davvero meglio!

    • eritreocazzulati

      oh, ma tu sei QUEL “Gampietro Belotti” ? La vera-falsa sentinella in piedi declamata in salsa “Nazisti dell’Illinois” ?
      Sappi che mi hai fatto rotolare dalle risate con la tua trovata, massimo rispetto 😉

      • Alice Stoll

        Ad occhio, sembrerebbe. Il profilo è vecchio di tre anni e condivide un bel po’ di interessi con QUEL G.B.

    • Se tu sei tu, non qualcun altro, ma tu, sappi che ti stimo tantissimo.

    • piconepasquale

      scusa, ma ti hanno pagato per parlare in diretta con matteo viviani? nome che ricordo anche se lo vorrei dimenticare, ma oramai stà lì nel mio cervello insieme a tanta altra immondizia…
      dicevo, lo hai fatto gratis o ti hanno pagato? giusto per sapere, perche la mondezza che ti incalzava al telefono, ci guadagna, ha guadagnato anche grazie a te, se nessuno lo cacasse, come una merda simile merita, farebbe le pezze al culo, ma dato che ce ne sono e ce ne sono di minchioni che stravedono per queste merde, hai voglia a farli ingrassare questi magnaccia… se non ti hanno pagato, come hai fatto a non dire subito: guarda io parlo con l’altro conduttore ma con te no, perche sei un zozzo… io e un fottio di altra gente avremmo fatto esattamente questo…..

  • Mr Chimichanga

    1)Io avrei sostituito i documentari sulla sopravvivenza, con le immagini di gente che si sta cagando addosso e trova solo un cesso tipo trainspotting
    2) se la sigra Lucy avesse realmente raggiunto tutto quel potenziale, le sue tette sarebbero state le prime a saperlo, invece la decerebrata si fa tinta taglio e piega
    se questo è il 100% voglio morire bestia

  • Nicholas

    Tra i vantaggi dell’occidente sull’oriente c’è di sicuro che in oriente l’equivalente del movimento 5 stelle ha fatto il 100% e ora è al potere XD

  • Laurelion

    Meglio molto meglio.
    Ma potevi durare di più.

    (no davvero, è una mia impressione o ad un certo punto ti sei rotto il cazzo e hai lasciato il lavoro a metà?)

    • Non è che in realtà sei la Leo e stai inviando un messaggio mica-poi-così-tanto subliminale?

      • Laurelion

        Devo per forza essere la sua donna per rimanere insoddisfatto di lui? A quanto so c’è la fila.
        Rispondi steroidato, che non c’ho una vita sociale che mi aspetta eh.

        • Eh, uh… pensa che fino ad un attimo fa credevo di aver fatto una battuta simpatica su un commento (il tuo) che ben si prestava ai doppi sensi. Però ora mi sono ricreduto quindi adesso è tutto a posto.
          Poi, davvero, non ho capito il “Rispondi steroidato, che non c’ho una vita sociale che mi aspetta”.

          Al di là di quanto sopra non mi è chiara questa cose della fila di insoddisfatti di lui; per come la vedo io Nebo non sta vendendo nessun prodotto QUI.
          Questo è il suo blog e ci scrive quello che gli pare; poi se ti piace bene altrimenti… bene lo stesso.
          Fosse un servizio -pagato- che hai trovato scadente ben vengano le critiche (meglio se costruttive ma non tutti le apprezzano) ma non mi pare che lo scopo di questo blog sia divertire/intrattenere i lettori: è una bacheca dove scrive quello che gli pare.
          Poi che ci siano delle aspettative da soddisfare o tradire da qualche parte mi pare una supposizione tutta tua e della fila di insoddisfatti.
          Secondo me.

          • Laurelion

            Mi fai venire voglia di ricominciare con gli antidepressivi…

          • Pronti!
            Stampa e via!

  • Guest

    La carriera della Johansson ha raggiunto il suo apice in questo fotogramma, parlare ancora di lei o dei film in cui recita non avrà più senso d’ora in avanti

    • 13VRZ

      Sei un artista che si ripete, come gli AC/DC

  • Guest

    Da questo fotogramma in avanti la carriera della Johansson non ha più senso, ormai il suo dovere l’ha fatto

  • giovanni

    Se lo scrivete in italiano corretto e decente magari diventa interessante…magari

    • Alice Stoll

      Siamo al plurale maiestatis?

  • Zero

    Chi è il puttanone in header?

  • Avion

    Ciao, io sono una sentinella in piedi e trovo il tuo post offensivo.
    Io odio solo i negri e quelli che celebrano la violenza sulle donne dalle pagine di famose riviste.

  • Cap

    Cavigliera a Pistorius.. Questa è da Oscar (badum-tss)
    E poi usare katanese è stato geniale: generalizza il jibberish di una lingua asiatica ma allo stesso tempo suona come un dialetto siculo-mafioso in tema con la scena.
    Ma secondo me ti è uscita a culo.

  • Giuseppe Giorgio Longo

    Non criticate la storia del 10% per favore, l’errore è nello sviluppo dell’idea. Nel porno con l’idea che fin’ora s’era usato solo il 10% del proprio culo, hanno sfondato! Questo ha fatto in modo che potessi vedere gli spettacoli più realisticamente vicini all’estrazione del coniglio dal cilindro, senza trucchi, ritornando bambino. So emozioni.
    (Avevo *pensato* di andarlo a vedere, grazie per il risparmio).

  • Marco Manconi

    Menomale, mi sentivo solo a pensare che Lucy è una cagata e che Besson è finito, come Spike lee, oppure spero per lui che abbia fatto il film solo perché la Scarlet gli ha promesso una quarantina di 69.

  • giuglioeffe

    DEVO fare il cacacazzi, lo DEVO fare, è più forte di me!
    Non sono giaguari, ma ghepardi!
    oooooh, sto molto meglio ora…

    PS Hai comunque centrato in pieno lo spirito del film… c’erano spunti per un film epocale, è nammerda senza appello

    grazie per le risa

    • Guest

      A me veramente sembra un puma….

  • Baboo85

    Ahahahahh grazie, ora non voglio nemmeno ipotizzare l’idea di poterlo vedere 😀

    Ma… Non potresti inserire in piccolo i nomi dei mignottoni che inserisci nell’header?
    La megatetta precedente chi era? E questa?

    Google immagini non aiuta, nemmeno eliminando lo sfondo…

    • Quello che non vi entra in testa è che io non ne ho quasi mai idea, son tizie che trovo nei tumblr girando a caso. Per fortuna i ninja assassini anche questa volta hanno risolto l’enigma, cosa che fa molto comodo anche a me: questa si chiama Amy Anderssen.

  • Eishiro

    sei il re dei troll nebo

  • Luca Romano

    Riassunto del riassunto della trama.

    Una bionda diventa intelligente, e come conseguenza l’universo collassa.

  • ano

    comunque al minuto 46 nella casa dell’amica di lucy ci sta il cameo della copertina del tuo libro.

  • bestanal

    comunque quando lucy va alla casa dell’amica, al minuto 43 appare un cameo della copertina del tuo libro.

  • Darfen

    si trasforma in un chiavetta. Usb. L’essere vivente più intelligente dell’universo e si trasforma in usb. Ma chi cazzo l’ha seguita la trama con Scarlett, Nebo, sei da oscar solo per l’attenzione!

  • Alberto

    Aspetta di vedere John Wick… mi aspetto gia’ una grande recensione.

  • TuaSorella

    Cosi come guardate i porno e Vi definite sapio sessuali(in realtà siete come animali che guardano altri animali scopare, come il cane di cui sopra buhauha), allo stesso modo guardate film del cazzo poi li commentate per il senso comune lamentandovi genericamente, oltretutto con uno stile comico molto italiano meridionale che onestamente ha stancato.

    Gente guarda MaccioCapatonda allo specchio(tutti lo stesso stile comico, really?) e non se ne accorge. Provate a guardare Adieau au Langage di Godard, non lo capirete e poi tornerete a guardare Lucy chiedendo al regista di fare di più, senza avere gli strumenti per capirlo. buhauha.

    La merda la volete voi ed a me tocca viverci in mezzo. Generazione Marvel e terminator, grandi film, grandi cagate e ne volete sempre di più e siete sempre di più a scriverne, la corsa verso il basso ed io spettatore Vi guardo distruggere inconsapevolmente le cose ed il loro senso.

    • Tsk tsk tsk, qualcuno non ha preso le pastiglie, oggi.