Comunicazione di servizio su quello che è successo al post (che non c’è più)




Sulla mia pagina Facebook vengo contattato da un tizio che chiameremo Pisquano Guerra. Ha una proposta di lavoro straordinaria: lui fa un sito pieno di pubblicità, io ci scrivo dentro e lui prende metà dei soldi non si capisce perché, visto che la sua parte di lavoro consisterebbe nel digitare il pin sul bancomat. 
«SI MA COMUNQUE la tua metà sarebbe notevole» spiega.
«Quanto?»
«Ah sicuro facciamo 3000 al mese, tu pagandoci le tasse ne piglieresti 800-900»
«Capisco. Tuttavia…»

«NO NO NO SPETTA POI comunque faremmo su soldi a palate, stiamo parlando di carriole di soldi che non sapremo più come spendere. Ci mettiamo niente a raggiungere cifre di quattro zeri, eh»

Mi passano davanti immagini splendide. Dopotutto, il mio reddito viene da Cosmo. Un giornale che paga bene, presto e non sfora consegne, ma basta giusto per campare. Con 900 euro in saccoccia potrei andare a convivere con la Leo a Milano. Aprire la cassetta delle lettere senza cagarmi addosso ogni volta che vedo ACEGAS. La spesa in un posto che non sia l’Ipercoop. Vestiti che non provengono solo dal mercatino dell’usato. Una macchina diversa dalla mia 600 con 170.000 chilometri. Vacanze. Ho le pupille a forma di euro, non vedo più un cazzo. 
E’ tutto bellissimo. 
Sì, lo voglio.
Chiedo a Pisquano Guerra di dimostrarmi quello che dice. Inizialmente nicchia, poi mi linka alcune pagine gestite da lui che totalizzano numeri di like impressionanti. Guardo. Capisco.
SI PERO’ OTTOCENTO EURO NEBO OTTOCENTO EURO OTTOCENTO EURO.
Vado a vedere chi è Pisquano Guerra e scopro che fa parte di un partito.
Quel partito
OTTOCENT
Quello guidato da un pregiudicato che ha ucciso tre persone e che passa la vita a diffamare persone in piazza, oltre che a omettere, occultare, distorcere fatti fino a mentire senza vergogna. E’ quel tizio che gridò “L’ITALIA E’ IN GINOCCHIO, CHIEDO UN INCONTRO CON NAPOLITANO”, il presidente della Repubblica rispose “ok, vieni pure” e il tizio replicò “SI MA ORA NO PERCHE’ SONO IN VACANZA IN COSTA SMERALDA”.

Addio 800 euro, tanto al mercatino dell’usato becco un sacco di figate pazzesche. Dico di no. Pubblico uno screenshot della conversazione sul blog. Il signor Pisquano Guerra mi contatta su FB parlando di querele, polizia postale ed altre amenità. Io non voglio sputtanarmi i risparmi in spese legali perché devo cambiare le gomme della macchina, tolgo tutto.

Fine.

  • Anonymous

    ammiro la tua coerenza e la tua correttezza a 360 gradi, Nebo, anche con chi magari non lo meriterebbe!

  • Anonymous

    Nebo, i tuoi racconti rendono la realtà migliore.

  • Simone

    Semplicemente non avresti dovuto pubblicare la conversazione in primo luogo (sono uno dei primi ad averla letta, tra l’altro).

    Diciamo che anche tu sei umano, e come tale commetti errori. Ma soprattutto, come per tutti gli umani, ci sono cose che evidentemente ti fanno andare il sangue alla testa… e finisce che sragioni.
    Secondo me bastava contare fino a 10 prima di premere su “Pubblica questo post”.

    Tutto fa brodo… o esperienza.

  • Questo commento è stato eliminato dall’autore.

  • Anonymous

    se vogliamo mettere i puntini sulle i beppe non ha risposto mai così ,ha detto che preferiva restare con la sua famiglia

  • Fortuna che avevo fatto in tempo a leggerlo quel post. 😉

    Molto, molto esemplificativo…..

    Respect Nebo.

  • Ciao Nebo, l’importante è che quel tizio abbia capito che c è gente diversa da loro che preferisce non infangarsi le mani…comunque sia c è molta gente compreso me che ti fa pubblicità e ti aumenta la visibilità del blog…potresti mettere qualche banner pubblicitario e arrotondare le stipendio…però ti raccomando una cosa, non cambiare il tuo stile e idee se scendi a patti con qualcuno! In bocca al lupo.

  • Mamma mia che faccia da culo questo Pisquano Guerra. Mi chiedo, visto che si caca sotto così in fretta, come faccia con l’alitosi.

  • Ribadisco un concetto che sfugge ai più:
    Nebo non ha fatto nulla di male; se io lo contatto su facebook e gli dico “mi piace scopare guardato da un branco di gnu” lui può farci i cartelloni alti 2 metri con la frase ed una mia foto compromettente che io ho postato sul social network.

    Evitate di perdere tempo a ribattere perché è così, lo dice la legge e un paio di sentenze passate in giudicato.

    Il problema é che stronzi del genere contano sul fatto che l’altro abbia una quantità enorme di problemi da gestire e che non può permettersi di seguire una causa, anche se è dalla parte della ragione.
    Quindi così come abbiamo il Biscione che querela Luttazzi per 40 miliardi abbiamo vermi più piccoli (posso dire vermi? :look: ) che querelano a cazzo solo per intimidire consapevoli dei costi della legge anche se si ha ragione.

    Dal grande come al piccolo. Che dire… Ottima prova di se.

  • Anonymous

    Non hai capito, Pisquano Guerra sa che Beppe è per la rete liber… ah, cazzo.

  • Anonymous

    mi pento di non aver salvato lo screen.
    spero lo abbia fatto tu e che lo farai leakare in svariati modi.

  • Anonymous

    rendere pubblica una conversazione privata per prendere per il culo una persona e far vedere che invece si è fighi e coerenti mi pare abbastanza da bambinielli nonchè da pezzi di merda (lasciando perdere la storia della legalità che lì c’è torto marcio), sicuramente errore mio

    Mei

  • Ripubblica la chat oscurando solo il suo nome.
    Non possono querelarti se non si legge il nome.

  • Anonymous

    ^^ quoto Zibri

  • Anonymous

    Ma poi dov’è sta legge che dice che le conversazioni private non è possibile pubblicarle?

    Se tu mi sussurri una cosa e io la sputtano sono passabile di denuncia?

    Dove sta questa regola che se premo su “messaggio privato” automaticamente quello che scrivo diventa segreto?

    Cioè, dove sta scritta ‘sta cosa?

    Non parlo a livello di corretteza, etico o morale, proprio a livello legale

    sono curiosissimo di sapere da quando entra in gioco questa “protezione legislativa”, come si applica etc.

  • Anonymous

    Hai cagato fuori a sto giro

  • Non vedo perché ora dovrebbe ritirarsi in mezzo a sto casino.
    chi doveva fare la suo figura da poveraccio l’ha fatta.
    chi doveva dire la sua l’ha detta
    chi voleva spiegazioni le ha avute.

    direi che ora sono necessarie TETTE e CULI

  • Art. 15 della Costituzione:
    La libertà e la segretezza della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione sono inviolabili.

  • Daniele

    Senza difendere nessuno, perchè non mi interessa e non faccio il tifo per “quello”. Però, definire “quello” un pregiudicato che ha ucciso tre persone, mi pare piuttosto esagerato, alla luce del com’è successo (un incidente d’auto).
    Poi fate vobis, per carità.

  • Hai ragione Daniele, ora correggo “pregiudicato” con “pluriomicida”, suona un casino meglio

  • Anonymous

    ecco bravo nebo, faje véde. forse è stato sbagliato pubblicare anche nomi e cognomi, ma io ti stimo tanto lo stesso. tvb

  • Ti do ufficialmente del pirla, Nebo.

  • la corrispondenza tra PG e Nebo avviene (credo, non ho controllato) sulla messaggeria di facebook e non sulla pagina pubblica. Quindi è assimilabile a una conversazione in mail, e resta privata e impubblicabile senza il permesso dell’interlocutore.

    Questo per la legge, ma vediamo due o tre particolari buffi:
    – Il partito di cui il sig. Guerra è attivista non è forse quello che tra le sue molte pretese ha quella di abolire il reato di diffamazione a mezzo stamapa perchè non è possibile che questi politici cattivi controllino i giornali spaventando i giornalisti onesti che se potessero denunciare le loro malefatte lo farebbero a meno che non siano venduti kitipaka abberzano eccetera eccetera? Sì, lo è.
    – Il partito di cui il sig. Guerra è attivista non è forse quello il cui proprietario unico ha chiesto che tutti i cittadini fossero intercettati e le intercettazioni rese pubbliche in una riedizione 2.0 del massacro di Béziers (“uccideteli tutti, Dio sceglierà i suoi”)? Sì, lo è.
    – Il partito di cui il sig. Guerra è attivista non è forse quello che viene appoggiato da un quotidiano a diffusione nazionale noto per vantarsi (excusatio non petita) della propria assoluta imparzialità che ha recentemente sostenuto una violenta campagna per la pubblicazione di alcune intercettazioni che riguardavano il Presidente della Repubblica e che, a detta degli inquirenti, non erano comunque probanti di nulla di illecito? Credo che anche qui sì, lo sia.

    Insomma, se appartieni a quel partito tanto ricco di contraddizioni perchè espressione della voce della ggente vera, hai poco da lamentarti: il tuo vate e demiurgo avrà detto o dirà presto qualcosa che ti toglie ogni diritto a farlo, anche se normalmente applichi a te stesso il principio che quello che si può fare ai tuoi nemici non si può fare a te. Certo che questi “attivistidelpartit-ini” si incazzano veramente con nulla, eh.

  • Anonymous

    io ho letto solo una volta la conversazione quindi non mi è chiarissimo un punto: ma questa persona si dichiarava solo come uno che vota o era proprio un parlamentare?o uno che era in un mmodo non chiaro “dentro” al movimento?

  • Frederick

    Se vai sul suo profilo (lo avevo aggiunto per chiedere quanto mi costasse la pubblicità della mia futura società su quelle pagine di merda con si tanti fan,ma pochissimi utenti attivi, e mi ha chiesto 1500 al mese)trovi questa notizia condivisa http://www.bloggobloggando.it/papa-ed-alieni-imminente-annuncio-teologico/

  • Anonymous

    “Ribadisco un concetto che sfugge ai più:
    Nebo non ha fatto nulla di male; se io lo contatto su facebook e gli dico “mi piace scopare guardato da un branco di gnu” lui può farci i cartelloni alti 2 metri con la frase ed una mia foto compromettente che io ho postato sul social network.

    Evitate di perdere tempo a ribattere perché è così, lo dice la legge e un paio di sentenze passate in giudicato.”

    MA PER FAVORE…

  • Anonymous

    TI dirò Nebo, me l’aspettavo che avrebbe DAto di matto visto che hai pubblicato il nome e cognome peR interO. Boh, se Avevi proprio bisogno di sfoTTerlo pubblicAmente o semplicemente mettere in Guardia i tuoi Lettori, non avresI potuto mettere il suo nome nAscosto in qualche immagine o frase?

  • Alex

    Dannatamente forte l’anonImo delle 20:01; effettivamente Così pensI che possa metterCisi al riparo da chi Ha bruttE intenzioni, e SicuramentE Non esserE impattAti da Comuni e Concrete prOblematiche Relative alle nostre incasinatissime leGgi e normativE varie?
    😉

  • Ragazziiii…

  • se non e’ zuppa e’ pan bagnato. ammirevole il declinare l’offerta preferendo la propria integrita’ al soldo ( pochi lo fanno)…ma il risvolto della medaglia e’, che giri e la giri, se non sei al 100% libero da contratti di ogni tipo, da qualche pezzo di criminale i soldi li becchi. Chi ti paga e’ a sua volta pagato e prima o poi una strattonata al guinzaglio….. Ad ogni modo, non per farti i conti in tasca, ma se speri di combinar qualcosa a Milano con 900 Euro meglio che rifai i conti. Con il dovuto rispetto infine…che ti salta in testa di pubblicare una conversazione avvenuta privatamente? Questi ( TUTTI, centro, destra, sinistra, marziani e rettiliani) non vedono l’ora che un bloggher pisci fuori dal vaso per scatenare un altro putiferio e tu gli servi l’assist a porta vuota? XD

  • Ghost Dog

    Dovevi prenderti i soldi e sputtanatr il tipo dopo 6 mesi, con tutti gli screen possibili immaginabili. Almeno c’avresti alzato un po’ di denaro contante, abbastanza per pagarti le spese processuali e magari guadagnarti un po’ di spazio sulla carta stampata e non. Tutto ritorno pubblicitario. Mi piacerebbe pensarla così, poi la realtà è quella che è e non svanisce mai

  • Ci vuole coerenza e un minimo di palle. Le palle di fare un post, toglierlo spiegando il perché e di non andare a piangere dall’avvocato quando qualcuno, verità alla mano, racconta i fatti alla gente.

    Interessante evolversi della cosa.

    Ti capisco, la mia punto di chilometri ne ha 212000.

  • Anonymous

    e poi dicono che le fiat vanno male….

  • ribadisco che hai fatto bene. (secondo me, ovviamente, e ovviamente anche secondo DIO)

    magari sara’ stato poco furbo rischiare la denuncia, ma a conti fatti hai fatto proprio bene tutto quanto. a prescindere dai discorsi su partiti e chi andiamo a votare.

  • Anonymous

    il sig. Piscano Guerra ti aveva offerto un lavoro, peraltro con fattura, quindi nella completa legalità. Sarebbe quindi da capire dov’era la truffa, e soprattutto come certa gente si permetta di dare al sig. Piscano guerra del truffatore, quando questo non lo era (se lo fosse stato, avrebbe proposto qualcosa in nero, cosa che non ha mai proposto, anzi che ha biasimato) . Sarebbe ancor piu’ da capire secondo quale ragionamento l’appartenenza ad una corrente politica sia connessa con il lavoro che il sig. Piscano Guerra ti aveva promesso. Se poi certa gente non capisce che pubblicare messaggi privati ledendo la privacy e la dignità delle persone è reato, e soprattutto far passare una persona per truffatore sia diffamazione, e sono solo offuscati dall’andare contro il singolo solo perche’ fa parte di una corrente politica, sono fatti loro. Peraltro l’eliminare l’articolo dal blog non elimina il reato, che si consuma nel momento in cui il messaggio viene dimostrato di essere stato comunicato a terzi. Basterebbe quindi un semplice screen o salvataggio della discussione per poterti ancora denunciare penalmente. Ancora, se non lo sai, sei responsabile dei commenti che in un modo o nell’altro possono ricondurre , anche velatamente, a risalire all’identità di Piscano Guerra, pertanto, poiche l’amministratore sei tu,sei passibile di causa civile (il penale lo commette chi commette il reato), con richiesta di lauto risarcimento danni, sempre qualora fossero ravvisabili gli estremi della diffamazione o di altro reato. Ti consiglio, se ti sei rivolto ad un avvocato, di farti consigliare bene, perche’ aprendo un blog ti assumi ogni responsabilità civile e penale connessa alle tue dichiarazioni, anche se eliminate.

  • Anonimo X

    Caro anonimo loquace, excusatio non petita … cosa c’entra la legalità? Sarebbe una questione di coerenza, sarebbe come un grillino che va a lavorare a mediaset, ma non pretendo che tu di coerenza ed integrità capisca per forza.

    Come hanno fatto notare poco più su quei reati sono reati che i grillini vorrebbero vedere sparire, è quindi abbastanza ridicolo che un grillino ne faccia uso quando gli fa comodo. Forse si è data per scontata un minimo di coerenza, evidentemente è stato quello l’errore.

    Sul truffatore non lo so, non ho letto l’articolo scomparso ma anche io (che col web ci campo) ne avrei una considerazione decisamente bassa. Il tizio in questione vorrebbe guadagnare mensilmente facendo quello che, per come la vedo io, è una banale operazione di consulenza iniziale. Solo che per impedire che venga vista come tale intesta tutto a se stesso. Dopo la consulenza iniziale non si capisce cos’altro dovrebbe fare e per cos’altro dovrebbe venirgli corrisposto denaro mentre all’autore che settimanalmente si ritaglia del tempo per scrivere contenuti di qualità e si impegna per tenere il blog in vita verrebbe corrisposta la medesima cifra. Per come la vedo io questa visione di internet svilisce non poco il lavoro a favore di un mondo di “furbetti”. Perché “truffatore” è sicuramente fuori luogo, ma “furbo” direi che è adatto.

  • Anonymous

    anonimo x

    partendo dal presupposto che l’articolo l’ho letto, e tutto, il sig. Piscuano Guerra avrebbe fornito l’utenza allo scrittore in questione. Se sia marketing o altro non lo so, so solo che e’ un lavoro fatturato, e pertanto alla luce del sole. Che poi Piscano fosse del m5s, del pd o del PDL poco importa. Il volerlo sputtanare quasi a farlo passare come truffatore, per lo più pubblicando suoi messaggi privati spingendo verso la teoria della truffa, e’ diffamazione bella e buona, nonchè violazione della privacy, punibili entrambi penalmente. Se il sig. Piscano Guerra ad esempio, attraverso le sue pagine, non avesse offerto l’utenza, il Sig. Nebo non avrebbe mai avuto un guadagno. Dove la vedi la furberia o la truffa in tutto ciò? Io ci vedo solo la malafede di chi si vede fatta una proposta di lavoro LEGALE e svilisce chi gli propone un guadagno LEGALE facendolo passare per truffatore, solo per contestarne la corrente politica (che in questa sede non c’entra nulla).

    Tutto il resto sono solo chiacchiere da bar, che nulla c’entrano con la legge Italiana.

  • Anonymous

    Ma quand’è che si torna a parlare di fregna? Basta con ste stronzate, è diffamazione, non è diffamazione, poi arriva quello che, probabilmente un ammiratore di emilio fede, proprio non ce la fa a scrivere ‘pisquano’ in maniera corretta. Ma un bel chissene? Nebo l’ha tolto, quell’altro è contento? Bene, bona però adesso. Perché poi si rischia di scassare la minchia (dai, a quello di prima mancava solo che venisse in mente di chiudere il messaggio con ‘e ricordati che devi morire’).

  • Hai fatto una scelta in linea con la tua coscienza
    Hai fatto la cazzata di pubblicare la conversazione
    Hai rimediato alla cazzata

    Ti rispetto

    Adesso tette però

  • Il fatto è che secondo me una manica di antigrullini (che a volte si avvicinano alla deficenza di quelli che criticano) leggendo il post originale si saranno messi ad insultarlo sul suo profilo privato, per quanto piscano sia ciondolo credo non se lo meriti.

  • Invito tutti questi difensori della privacy a mandarmi una mail. Io la pubblicherò così che poi voi possiate farmi causa. *sisi*

    Che mi servono i vostri dindini 😀

  • Ma hai fatto bene a sputtanarlo porcodio. Ah, non dovevi, hai pisciato… la libertESTICAZZI? Esticazzi.

  • Anonymous

    laurelion, non ci sono dubbi, sicuramente nella vita devi essere un avvocato penalista…

  • Sono con Nebo, ho scoperto questo blog e lo adoro MA stavolta secondo me ha toppato un pochino.
    Mi spiego, il tipo del m5s non ha proposto nulla di male e l’ha fatto con la massima chiarezza, sputtanarlo così è stato poco etico ma non ci vedo nulla d’illegale. I reati da voi contestati si riferiscono a corrispondenza tra due sconosciuti ma in questo caso Nebo è uno degli interessati e quindi non vi è nessun reato. Per il resto ripeto che è stato poco elegante anche se il post l’ho letto e mi è piaciuto molto.

  • Aha…
    Per me continuava ad essere il lamborghini.

  • Gianluca Bevere

    Ma almeno ti sei scusato con il diretto interessato?
    Almeno hai capito che cazzata hai fatto?
    Ti rendi conto che hai agito in maniera sleale a continuare quella conversazione solo per il gusto di tirarlo scemo e vedere se ci riuscivi a fare un post “divertente”, tu che ti ergi fortezza di virtù contro l’abominio dell’unico partito politico che diffami?

  • Anonymous

    ragazzi, seriamente…ma la smettete di sparare teorie giuridiche assurde? si conoscevano e quindi non è reato??

  • Anonymous

    Poppe e culi, dio merda, poppe e culi!

    Berto

  • Anonymous

    è reato e non ci sono dubbi.

    Articoli. 616, 618 e 620 del codice penale.

    Vero è che sono articoli che vanno interpretati…

    Però sono abbastanza precisi…

    (occhio che le “virgole” in legalese non significano “oppure”, ma “anche” ed “e/o”…)

  • Anonymous

    tutta questa storia a parte, vorrei proprio sapere da Nebo come sarebbe andata a finire se al posto dell unico partito alternativo, il tizio in questione fosse stato in possesso della tessera del Partito Unico che da vent anni regna incontrastato su quest Italia (dove ancora esiste gente che crede in pd, pdl, udc, lega, Dio, Babbo Natale ecc) ergendosi spudoratamente alfiere della coerenza, della legalità e della salvezza del paese. Suppongo che in quel caso avresti accettato anche in nero, visto che pure in quel caso i principi e la reputazione della tua bandiera sarebbero rimasti integri. Tutto questo a parte, devo ammettere che la tua ricchezza lessicale rende interessanti anche post così sbilanciati tra bravura narrativa e logica elementare.
    Ah, tranquillo, non sono un tuo nemico: non sono né un Cittadino pentastellato né un suo attivista. Andiamo avanti così allora!

    • però sei già ben avviato e magari hai già le biowash ball a casa.

  • Anonymous

    Secondo me il signor Pisquano Guerra la coscienza proprio pulitissima non ce l’ha, vista la facilità con cui prometteva guadagni di tutto rispetto senza spiegare COME questi soldi sarebbero arrivati. Sì, è vero, ha fatto tutto un business plan che detto così sembrava fighissimo, ma che ad una seconda lettura somigliava tanto a quello degli gnomi delle mutande di South Park (Punto 1: rubare mutande, Punto 2: ?, Punto 3: profitto). Ora, chissenefrega dell’integrità morale di Nebo (egli pubblica comunque foto di vascelli del demonio ignudi, ergo brucerà in ogni caso all’inferno, che accetti o meno di lavorare per Pisquano). In più egli è anche piuttosto ingenuo, visto che pensa che con 800 euro al mese si possa convivere a Milano in un posto che non sia un sottopasso della stazione centrale. Il punto è che il fatto che il buon Nebo abbia fatto una cappella, ovvero pubblicare integralmente una conversazione privata, non deve sminuire il lampante tentativo di sfruttamento del lavoro altrui, se non addirittura di raggiro, operato dal signor Pisquano.
    Detto questo, tanti saluti a tutti.
    Pautasio

  • Ho sentito il signor Pisquano via FB.
    Ho tolto tutto quello che lo riguardava e lui si è detto soddisfatto. L’incidente termina qui.

    Ora, siccome questo blog è nato come luogo di svago e non di litigate, i commenti son chiusi.

  • Dee O’ Mayall

    Che merda di tassazione e’ una roba che ti da’ neanche il 30% netto? Applicano le percentuali del gioco d’azzardo sull’advertising online?

  • la mia stima più profonda.
    E tanto si stanno autodistruggendo da soli i signori del Sacro Blog, grazie al cielo