Non dobbiamo accontentarci di queste zoccole

luxury-life-5

Alcuni di voi si sono chiesti che fine hanno fatto le tette nell’header, altri hanno chiesto se sto male, altri non hanno capito di cosa cazzo si parli perché mi leggono dal cellulare e non gliene cala nulla. Potrei rispondere a peti, ma siccome non sono una youtuber isterica che parla come i modem del 1990 provo a spiegarvi che succede.

Nel 2007 un blog con le zozze in header spiazzava, allontanava i seriosi, divertiva e infastidiva i passanti. Oggi anche l’ultimo degli sfigati inserisce porno nel proprio blog/tumblr/twitter/facebook per elemosinare click o, più spesso, per nascondere la mancanza di contenuti e idee. Le tette e i culi oggi fanno parte del paesaggio. Il Fatto quotidiano campa di racconti pedopornografici. Qualunque sito online nella colonna di destra ha un ammiccamento sessuale. Dagospia trasuda pornodive. Persino i cartacei, oggi, col culo di Kim Kardashian fanno copertine che una volta vedevi solo su riviste tipo Excelsior. Milioni di filmati su youtube hanno come fotogramma di presentazione la solita maggiorata che non c’entra una madonna; clicchi arrapatissimo e trovi un hipster che farnetica la sua opinione su qualcosa di cui non frega un cazzo a nessuno. Vecchie VIP tipo Alba Parietti organizzano capezzolate “per sbaglio” pur di restare nei gossip. I social sono pieni di sgallettate de gnente che postano culi e tette con filtri vintage atteggiandosi a donne trasgressive. Le femen. La “sensibilizzazione sul cancro al seno”. Trovare Miley con un reggiseno o in una posizione diversa dalla pecorina è difficilissimo. Agli MTV music awards pare la sfilata Brazzers. I videoclip son così pieni di culi che ormai riconosco le cantanti da quello e non dalla faccia.

Figo? Certo.
Però che palle.

I social sono diventati l’equivalente del porno amatoriale: tutti hanno due tette e uno smartphone, tutti lo usano e inondano la rete di obese in bianco e nero e panzette pelose. Perché scontornare porno, quando in Internet è difficile trovare donne vestite? Ho fatto un header con una tizia che faceva un pompino in discoteca tra oceani di droga e tutti hanno reagito facendo spallucce e una risata.

Il che è male.

Ho deciso che mentre i contenuti non cambieranno di una virgola, la grafica va rivoluzionata. Mi manca quell’hating istintivo di chi arrivava e sparava a zero basandosi sull’apparenza. L’ultima soddisfazione me l’ha data il direttore di Giornalettismo (OH NOES LE GIF PORNE SEI PERVERSO NN MI ABBASSO AL TUO LIV!!!), ma è un vecchio democristiano, non fa testo. Così mi sono chiesto cos’è che oggi nei siti non si trova manco a coltellate perché da’ fastidio a pelle. Cos’è veramente raro e trasgressivo, oggi?

 

La grande bellezza.
O per essere più precisi, il lusso.

Oggetti, paesaggi, case, barche, macchine, donne, vestiti. Il lusso sfacciato è fuori target – chi campa bene non cazzeggia in Internet, e men che meno legge il blog di uno spiantato – ed è fuori luogo. Fa pretenzioso, arrogante, evoca il berlusconismo. Tira fuori l’odio in un mondo dove siamo tutti con la divisa jeans, felpa, piumino, scarpe da ginnastica, filmatino amatoriale nello smartphone e morosa taglia 44. Quindi si cambia. Questo blog ha bisogno di insulti, hating, gente incazzata per le parodie, i NNTILEGGEROMAIPIU, “mi hai deluso”, moralisti e bacchettoni che appena vedranno l’header daranno fiato ai tromboni. Perciò fanculo ‘ste zoccole Brazzers, fanculo la birra calda in spiaggia pubblica, le code da rimbalzati in drogatoi di basso conio e le obese in perizoma. Se posso mettere Amy Anderssen, posso mettere Adriana Lima. Tanto resto sempre un protodisoccupato, che mi frega? E’ figo cambiare per restare sè stessi e, di buono, c’è che potrete leggere più facilmente i post in ufficio e linkarli alla vostra zietta.

 

tumblr_m2dlakcV081qf5do9o1_500

 

O più probabilmente, no.

  • Edoardo del Principe

    Il tutto fa molto “Lupo di Wall Street” !

  • Riky

    Senza header con gnegne da Bangbus, nn ti leggo piu perche mi ai deluso.

  • Corrado

    bingo

  • LolaNorimberga

    i luv you u.u

  • Paolo Comandini

    In un paese noiosamente cattocomunista come il nostro sfruttare il potenziale offensivo del lusso è GENIALE. Sei un Dio.

    • Furion

      Il nostro sarebbe un Paese (qualsiasicosa)-comunista in quale universo parallelo, esattamente?
      Che poi, chiesa e comunismo sono sostanzialmente in antitesi fra loro e tu riesci a crearci una parola accorpandoli e sperare di darle un significato.
      Neologista level: + o – 9000, dipende dai punti di vista.

      • La parola non l’ha creata lui. http://it.wikipedia.org/wiki/Cattocomunismo

        • David.e

          vedi che comunque gli haters a cazzo iniziano ad arrivare?

      • Luca Gentile

        Ci saranno delle tette comuniste?

      • savypas

        Bimbominkia alla scoperta del mondo?

      • Purtroppo c’è tutta una corrente di pensiero fondata sulla tua antitesi.

      • Andrea

        io in questo paese cattocomunista mi ci trovo bene. Amo l’idea di venir perdonato per tutte le stronzate fatte e che uno stato saggio remuneri i cittadini in base al merito sociale. Indubbio che la giovane età e un culo da bestemmie favorisca il cittadino
        e la bestemmia scaturita dalla visione sarà anch’essa perdonata.

  • una a caso

    Ma quanta saggezza.

  • Francesco Losa

    Ecco ora che ha fatto i soldi col libro ha perso la testa.
    Prima ci parlava di figa mostrandoci figa e ora ci mostra il lusso in cui vive vaneggiando scuse a caso.

    P.S.
    Visto che sono sfigato e a Lucca ci sono andato l’unico giorno che non c’eri, mi scannerizeresti il tuo autografo che me lo stampo e lo incollo sul libro?

  • cervelletto

    non ho colto la questione “giornalettismo”

  • Il_Don

    La gif finale è a ritmo con The House on the Hill degli Audience

  • Nome Cognome

    Grande bellezza ergo Asolo si capisce.
    Esclusività ergo lusso si capisce.
    Grande bellezza ergo lusso… non molto.

  • La gif ha un che di ipnotico, forse di subliminale.

  • Stavolta concordo con te, il che mi dimostra che dobbiamo entrambi cambiare pusher.

  • Cavallo Goloso

    Qualcuno sa il nome della tipa nella gif?

    • Andrea Bassolino

      Cazzo vuoi? E’ mia moglie, problemi?

      • Payback

        come si chiama tua moglie?

        • Andrea Bassolino

          Non sai il nome di tua madre? /i

          • Bravo

            Federica Zerbini.

          • Andrea Bassolino

            Vedi il problema di commentare col proprio nome? Poi il primo coglione qualunque invece di farsi una risata va a farsi i cazzi tuoi. Di poveretti è pieno il mondo.

        • Fino a questo commento faceva ridere. Poi, no. Ho già abbastanza denunce per diffamazione, violazione di privacy eccetera. Questo sito non hosta gente che si autodistrugge legalmente.

          • Andrea Bassolino

            Non volevo essere offensivo, lo /i in chiusura voleva sottolineare l’ironia, comunque ricevuto.

          • Non tu, mi riferivo al babbeo che è andato a ficcanasare il vero nome della tua vera moglie.

          • Alex P

            Credo stesse scherzando anche lui, ma alla fine,
            la tipa nella gif, come si chiama?

          • Non ne ho idea. Come al solito.

          • 16dB

            LOL, Basso! 🙂

  • arturo lebuche

    quando la recensione di Lo sciacallo?
    Grazie di esistere, sei troppo love

  • Avion

    Hai Akira in tv e guardi dall’altra parte? Che stupida.

    • achab

      lol, hai vinto

  • KyoDay

    no…. era bellissimo leggerti sul Frecciarossa e guardare le occhiate dei vicini/e al tablet! PornoHeader! PornoHeader! PornoHeader!

  • Timothy Hastur Norris

    Le piscine all’aperto in una nuvolosa giornata novembrina padana sono una pura violenza psicologica.
    Se poi ci aggiungi quello scorcio misterioso di ginocchio, la tradizione delle tette nell’header, la solita formattazione merda da smartphone e il quarto d’ora di tentativi di vedere che cazzo c’è alla destra di quel misterioso scorcio di pelle, siamo a livelli di crimini contro l’umanità.
    Fanculo Mebo. Ci sei riuscito. Un’altra volta.

    • Io manco lo volevo l’header su mobile, mannaggiacristo.

      • Timothy Hastur Norris

        Ho appena visto l’header dal pc.
        Costumini da bagno neri modello collezione Vatican City 1996 e occhiali da sole Gucciminchia.
        E io che mi lamentavo della misera fetta di ginocchio.

  • Cosimo Catalano

    Ok! Stai invecchiando e diventando più saggio!
    Il che è IL MALE! 😀

  • Leo Messi

    E no, sto cazzo Adriana Lima, metti Amy Anderssen e bastaaaaaaa

  • Leonardo

    Sì però Chicco la figa non stroppia mai

  • Antonella Mastroianni

    Questo blog merita perché i commenti son quasi peggio degli articoli stessi.

  • Andrea

    si hai ragione, ormai le tette si trovano ovunque, ma questo non significa che siano troppe! Cazzo ce ne frega a noi del lusso?!?!

  • Alberto aka Jordi

    Nebo,posso dirti con tutta franchezza che del banner,o immagine di copertina ,non me ne frega nulla?
    Quando metto il collegamento ai tuoi post in un altro blog,e le femministe e i perbenisti si incazzano e si indignano

    Queste si che son soddisfazioni

  • ottobisc

    A parte che dall’ufficio non ti si legge perché sei bannato da tutti i filtri possibili come pornografia, quando arrivi alle 100 rolls di osho puoi parlare di provocazione del lusso.

  • Alex

    Vogliamo parlare del fatto che ho passato un articolo del blog, uno anche relativamente convinto della propria insita teoria, ad un mio amico e sfiga volle che proprio in quei 10 minuti l’header sia cambiato in una tizia discotecara spompinatrice senza ritegno?

    E pure con un’orribile frangetta?

    • Eh, cazzo, ma a chi come me se l’è perso il vacuum party frega niente a nessuno? Alla lidl coi vecchi clienti sono più accondiscendenti. NNTILEGGEROMAIPIU!!1!!2!!

  • Rob Von Soma_Cruz

    Vuoi il lusso in header? Metti una tizia ingioiellata che si sfonda con un dildo d’oro massiccio.

  • Sergio Raimondo

    …anche io sto diventando vecchio …ma non mi lamento così tanto! XD

  • Eritreo Caz-Z-ulati

    E a me se provo a puntare alla home sempre la solita solfa salta fuori…
    …ovviamente se punto alle pagine interne no.Mmmmaah….spettacolo 😀

    Da un altro cliente pure facebook ho aperto.
    ahh…cliente che vai, usanze che trovi…
    _______________________________

    ATTENZIONE : Nel rispetto delle politiche aziendali non e’ possibile accedere alla pagina richiesta.

    Forbidden URL. URL Category is
    -Obscene/Tasteless
    -Other .
    Transaction ID is 54788AE95B685C0129CF.
    powered by Finjan’s M86 Security

  • Maicol naigt

    Grandioso!

  • Zac Oostz

    Si comincia così e si finisce Lindo Ferretti.

    • No vabbè, dai.

  • Bagni Proeliator: Un lusso per porci.

  • Alex Araldi

    Vorrei un articolo sulla camicia di Matt Taylor, so che è come sparare sulla croce rossa, ma… tu puoi.

  • UnNomeACapro

    Due cose:
    1. Avresti dovuto aggiungere delle immagini delle oche e la moncler nello sfondo, poi una tua foto tamarrissima con occhiali da sole e sorriso a 32 denti mentre indossi un cappotto loro. Questo avrebbe fatto incazzare laggente.
    2. Qualcosa mi dice che hai “Tradimento” nello scaffale

  • gondoloide

    Fare il “guarda come sono alternative” in disperati tentativi di uscire dalla massa, farneticando concetti di marketing, fa molto MEH.

    MA HO LA SOLUZIONE!!!!
    Basterà spammare thrashate in stile 4chan nei commenti.

    • 16dB

      Credo Nebo Lurki come tutti gli spiantati che stanno su internet… :).

  • Paul

    Che cazzo è l’header?

  • Ospizio

    Comunque un header con violenza su donne e gattini sarebbe più efficace.

  • caragnon

    Non sono d’accordo: venivi moralizzato per aver accorciato la distanza tra te e la rappresentazione socialmente inaccettabile (tette e fiche) rispetto a quella che separava il lettore bacchettone dalla stessa rappresentazione. Diversamente il tuo lettore percepisce esserci la medesima distanza tra te o lui e il lusso.
    Secondo me dovresti darti ad altro, tipo la violenza del più forte nei confronti del più debole, comportamento di fatto praticato nel mondo occidentale, ma ritenuta inaccettabile dalla morale comune e nella sua rappresentazione.

    • Cosimo Catalano

      La droooogha scorre potente in te! 😀

      • x

        Invece funziona come ragionamento. Detto in maniera un po’ contorta, ma funziona.

        • caragnon

          Per farla semplice, ad esempio, fai capire che sei contro i cazzo di animalisti del mio scroto

  • Davide Vaccari

    ahahah povero Shooter hates you

  • kaneda

    Per i nostalgici della fregna come noi però potresti fare come quelli di google coi loro doodle della minchia: metti un link a tutte le header passate, così almeno, quando viene voglia, ci facciamo un tuffo nei ricordi.

  • Djeug WiKo Vuillermoz

    sì insomma, bene o male, purché se ne parli

  • Dalbelgio

    Ci siamo ufficialmente evoluti… E’ un bene?

  • Sì, tranquillo, puoi spacciarlo liberamente per tuo, luce verde.

  • L

    A proposito del tema di questo articolo: non vedo l’ora che tu citi sul blog quell’impensabile cagata che è “Tette per la Scienza”. Io non mi capacito che una clamorosa autoparodia del genere che in un film satirico disintegrerebbe la sospenzione di incredulità esista davvero, eppure ho la bacheca Facebook infestata da pseudointellettuali, quelli che se la tirano continuamente per la propria cultura (spesso “alternativa”), che sostengono a spron battuto che sia un ottimo modo per diffondere la conoscenza. Sul serio.

  • scienzedellevanghe

    Sono estremamente d’accordo, ormai il link bait a sfondo sessuale ha raggiunto livelli oltre il ridicolo. La bufala della ragazza che gira il mondo per scoparsi un qualcuno in ogni paese per qualche giorno è stata “articolo correlato” a qualunque articolo di economia su molti quotidiani “seri”. Le tette ormai sono il default dell’internet.

    Poi detto tra noi l’header era comunque una barriera per chi ti leggeva dall’ufficio. Io l’ho superata bloccando l’header dal browser, quello che mi coglie alla sprovvista è sempre il porno dentro l’articolo. Ecco appunto, così m’ha fregato.

  • Laurelion

    Bello mi piace.
    Io non ho notato che erano tipe lussuose finché non lo hai scritto tu però è un idea simpatica.
    Ad ogni modo io non lo noto perché funzionalmente sono un sociopatico però può essere che
    No niente

  • NappiaGufo

    Chiedi insulti e hating. Mi dispiace, ma anche sto giro tocca darti ragione. Però se vuoi un vaffanculo te lo mando gratis!

  • Tutancamion

    dà, non da’.
    se stessi, non sè stessi.
    È, non E’.
    Taglia 46, non 44.

  • Siko

    Io al posto di ‘fotti il sistema’ a ‘sto punto ci sbatterei un paio di versi random di ‘Made in Italy’ di Simone Cattaneo. Tipo:

    “Non mi importa niente dei bambini del Burchina Faso che muoiono di fame,

    voglio solo salute,soldi e belle fighe. Giovani belle fighe, è chiaro.”

    Oppure:

    “Buttiamo gli spastici giù dalle rupi,

    strappiamo fegato e reni ai figli della strada

    ma datemi una Mercedes nera con i vetri affumicati.”

  • Francesco

    Ma allora metti un bel pelliccione di visone

  • Ma almeno una gallery delle header precedenti ? 🙂

  • Franz

    scusate qualcuno mi fa un riassunto?
    giuro, mi sono impegnato per provare a leggerlo….
    MA quella gif.

  • Giuseppe Giorgio Longo

    Capisco il punto, posso anche condividerlo, quello che dispiace è la perdita dello scopo didattico.
    In quanti ti abbiamo chiesto:
    “E adesso chi è quella sdraiacazzi in header? DIMMMMMMELO!”
    E tu, o altri illuminati, ci avete risposto permettendoci di iniziare una nuova sessione di ricerca masturbatoria.
    Oggi è difficile, porno pure negli spot degli oro saiwa, ma porno evanescente, trovare un filmato su youjizz in mezzo ad un milione, con descrizione in inglese scritta da n’albanese che ha fatto scuola di lingua in italia, rende difficile trovare la filmografia di una nuova musa dell’onanismo, anche con l’ausilio di iafd.
    Noi siamo i nostalgici, vogliamo la scoperta, la precisione, la ricerca.
    Siamo quelli che vogliono ancora dare un nome ad buco di culo sguarrato e imprimercelo dolcemente nella memoria, per poi rievocarlo in futuro.
    In tutti i modi, che cazzo c’è scritto nell’acqua della piscina in header?

  • il Banale

    L’analisi non fa una piega.
    infatti resta incomprensibile per le mie limitate capacità mentali come si possa passare la propria vita a cercare le più “alternative” angolazioni per mostrare il proprio buco del culo, e subito dopo andare su Twitter a spiegare alla plebe come si fa ad avere 10.000 followers “rimandendo solo se stessi”.
    Sacrifichiamo 100 tori ed una Barbie xanax per la risposta.
    stamme bene.

  • X3l

    Raro e trasgressivo? Mi sa che sei arrivato tardi:
    http://d.repubblica.it/attualita/2014/07/15/foto/rich_kids_di_instagram_foto_ragazzi_ricchi_tumblr-2215771/
    Ci pensano da due anni i diretti interessati a buttarti in faccia tutto su instagram e tumblr…Cose del genere:
    http://russia-instagram.tumblr.com
    http://www.chinasmack.com/2013/pictures/chinese-rich-second-generation-teens-lavish-life-goes-viral.html

    • Non mi sono spiegato, tanto per cambiare.
      Vedrete col tempo cosa intendo.

      • X3l

        Dicevo che, IMHO, quella tematica non è una gran sorpresa e tasto dolente perchè il web ha desensibilizzato tutto di tutto. Mostrare tette enormi o mostrare case enormi non cambia se fatte entrambe di pixel. Leggere racconti *genereacasoestremo* porn e leggere di facoltosi stronzi è uguale se davanti ad uno schermo. Se non si ha più una cognizione reale delle cose una vale l’altra. L’unica cosa che può smuovere qualcuno su internet è accorgersi di non aver più connessione/rete (ed il lag). Se sto scrivendo qui ovviamente non odio la rete a priori, ma fosse per me invertirei l’utilizzo dei server di Facebook&co e degli uffici pubblici. Burocrazia sin troppo attiva ed un cagaio iper realistico sociale.
        Se ho di nuovo capito male cosa intendi tanto meglio, apprezzerò ancora di più i prossimi post. 🙂

        p.s. Gli Audiomachine son scarsi.

  • Rollo Tommasi

    La gif è ricavata da questa clip: https://www.youtube.com/watch?v=Eg3xDliN-nY
    Chiede l’autenticazione per motivi di età, LOL.

    Questo link dovrebbe fungere anche se non vi loggate:
    https://www.youtube.com/embed/Eg3xDliN-nY

    Chi è appassionato di animazione noterà oltre ad Akira, anche Paprika del Maestro Satoshi Kon…
    E tette, che sono la cosa più importante.

    P.S. Oh Nebo, questo è il mio primo commento! Non so se sei veramente un fottuto genio, ma è un piacere leggerti.

    Rollo

  • Angelo Pane

    Mi hai deluso….

  • Sì ma le tette metticele nei post, ogni tanto, per favore.

  • rccpnr

    Giusto per farti UP su google: stupro piccione morto 😉

  • Baboo85

    L’idea del lusso e’ buona, ma un header cosi’ non fa arrabbiare nessuno (se non chi voleva le tettone mignottone, me compreso).

    Il lusso lo vediamo tutti i giorni. Da’ fastidio ma relativamente. Ti compri la 500L diesel (anche se la usi solo in citta’, 2000 euro buttati cosi’) a 18.000 euro e l’iPhone 6 e ti senti a posto.

    Il lusso lo si vede nel cinema. Nella vita di tutti i giorni.
    Io invidio Dan Bilzerian ma non sclero a vedere le sue foto.

    Al giorno d’oggi tutto quello che fa infuriare e’ passeggero. La gente si concentra di meno, ma su piu’ cose. Oggi e’ il vaccino mortale, domani le “prove” che la crisi economica e’ stata voluta, quella dopo e’ l’assassino di turno… Tutta roba che in pochi mesi sparisce dalla testa delle persone. “Cogne? Boh si’, mi sembra di averla sentita, pero’ boh. Hai visto che e’ morto un’altro per il vaccino anti influenzale?”

    Se vuoi un argomento fisso dove la gente sclera, hai la politica (ma rischieresti un intasamento di commenti nel blog) e gli omofobi. Termine tirato fuori solo adesso, nella societa’ in cui invece che accogliere i gay per considerarli uguali agli altri, si esagera dalla parte opposta osannandoli e se qualcuno ha un’opinione diversa (ma non per forza contrastante) con questa nuova “religione”, e’ omofobo, razzista, nazifascista, estremista cristiano.

    Se conti che gia’ io non leggo piu’ notizie dell’ISIS in giro…

  • coso

  • Elia

    Se l’ostentazione del lusso sfrenato fosse disturbante davvero, tipi alla balotelli o alla dan bilzerian, o come cazzo si chiama, sarebbero pura avanguardia. Invece non è così, anzi il coglioncello medio si esalta e si immedesima pure.
    Invece che esaltare il lusso prova a denigrare la povertà, una cosa tipo “la gente non arriva a fine mese, perché è stupida e non sa fare i conti”, secondo me attira più odio. Ciao

  • Caco

    è possibile visionare una galleria completa degli header?

    • Ci stiamo lavorando, ma è complesso.

  • Angelo Pane

    Se proprio vuoi far salire l’astio dovresti mettere la foto di Patrizia Reggiani Martinelli, ex moglie e mandante dell’omicidio Gucci. Dopo 17 anni di galera è nullatenente, gira con un pappagallo e vive nel lusso con i soldi che si è imboscata….

    http://www.iene.mediaset.it/puntate/2014/12/03/agresti-l%E2%80%99omicidio-gucci-e-il-testimone-da-risarcire_9078.shtml

  • Finalmente un Proeliator quasi SFW che mi salva le giornate in ufficio.

  • jack

    che cazzo, Nebo! tra poco bloggerai per il Darfur!

    • Colta citazione.

  • MarcoGrasso

    dalla lussuriose alle lussuose!E dopo ci saranno le lussate?

  • “Ho fatto un header con una tizia che faceva un pompino in discoteca tra oceani di droga e tutti hanno reagito facendo spallucce e una risata.”

    Dove e quando cazzo mi sono perso ciò