Ho fame di terzo mondo



Ehi, tu! Sì, proprio tu, ragazza! Cerchiamo proprio te!
Sappiamo che il mondo dove vivi non ti apprezza. Lì, nelle grigie metropoli, qualche chilo di troppo basta a farti emarginare. Le donne ti prendono in giro, i locali non ti fanno entrare, gli uomini ti evitano, le commesse non hanno mai la tua taglia. Tu, bellissima principessa, che per caso sei finita a fare un lavoro noioso e mal pagato che non valorizza le tue reali capacità.

 Tu, costretta a guardare repliche di Friends di venerdì sera mangiando gelato in compagnia del tuo gatto. Tu, che non ti butti dalla finestra perché lasceresti un cratere di tali dimensioni da oscurare il cielo per 200 anni. Tu, che non ti impicchi perché trovare catene da rimorchiatori oggi è un casino. Tu, che non ti spari perché le dita non entrano nel grilletto, che non ti avveleni perché a furia di Pepsi hai lo stomaco in adamantio, che non ti tagli le vene perché servirebbe l’ecoscandaglio. 

Sì, tu.





Non sei stanca?
Non vorresti vivere un’avventura esotica in un posto da sogno? Dove ogni giornata è una novità, magari all’estero, in una villa coloniale, dove di giorno gusterai piatti tipici a bordo piscina e la sera durante un’intrigante festa in maschera conoscerai uno straniero misterioso, giovane e bellissimo. Un uomo d’altri tempi, che ti inebrierà con liquori ricercati per poi sedurti nella cornice di una splendida notte tropicale, tra luci soffuse e champagne. Lì, nella penombra, le linee del suo corpo perfetto che ti sfiorano, ti cercano, ti prendono. Sarà amore? Una sola notte? Chissà.










Se vuoi questo, devi dimagrire.
Altrimenti abbiamo la nostra associazione culturale Gordinhas & Negros.

Come di certo saprai, nel mondo occidentale le persone possono permettersi di scegliere i partner in base all’aspetto. Gente superficiale. Qui in Brasile invece siamo talmente infestati da droga, prostituzione minorile, corruzione e miseria che per due soldi ospitiamo terroristi, pedofili, narcotrafficanti, truffatori ed assassini da tutto il mondo. Figurati se è un problema elemosinare l’uccello a delle creature dalle fattezze vagamente umanoidi. La cosa importante è che non stai noleggiando un ragazzo del terzo mondo, lo stai aiutando. I francesi aiutano i libici e loro gli regalano un po’ di petrolio. I politici aiutano le studentesse a trovarsi un lavoro. I gioiellieri  americani aiutano i bambini africani a vivere. E’ un atto umanitario, perché sei una persona sensibile e bella dentro.

Oh, tranquilla: siamo tutti bellocci, che a te gli uomini grassi fanno schifo.

Si comincia subito con un aperitivo per conoscersi. Il tintinnare dei calici, tra sguardi che si inseguono e l’alcool che toglie le inibizioni per rompere il ghiaccio. Due sorsi e via, si parte sull’autobus che ci porterà a destinazione.



Eccoci arrivati. La nostra villa dei sogni si apre per rivelare i preparativi della festa imminente, anche se alcuni sono già su di giri, contagiati dall’atmosfera esotica ed i deliziosi cocktail, e sono ansiose di aiutare. Per la beneficienza questo ed altro!








Finalmente il banchetto è pronto!































Dopo essersi rifocillati ci si può lasciare andare a balli scatenati con le amiche, sui ritmi coinvolgenti del posto con uomini che non si fermano all’apparenza.





Sì! Loro ti corteggiano per quello che sei dentro. Non è turismo sessuale, è beneficienza, amore e solidarietà. Ci sceglierebbero anche se non pagassimo perché siamo vere donne, maliziose e seduttrici. Altro che i panzoni italiani!! 😉




Dopo la festa, a nanna e.. segreto! ;))































Il giorno dopo è un’altra, incredibile meraviglia. Al mattino ci si rilassa in piscina, tra giochi d’acqua e sguardi nascosti dagli occhiali da sole per scegliere la prossima preda. Tranquilla, qui non ci sono donne magre che ti possono mettere a disagio. Niente concorrenza! Chi sarà il tuo partner per la magica serata che ti aspetta?

































Oh, già, forse non te l’ho detto: stanotte la nostra organizzazione ha preparato per voi, maliziose birichine, una festa in maschera. Chi vuoi essere, questa notte? Un sensuale agente dell’FBI, dallo sguardo di ghiaccio ma dal sorriso accattivante?




Una sensuale hawaiana, che tra i mille colori dei caraibi saprà sedurre anche il più timido?




Una spagnoleggiante Carmen, dal sangue caliente?





Chissà. Sta solo a te decidere. Qui potrai trovare altre mille idee, mille esempi e mille motivi per essere felice: finalmente qualcuno che ti apprezza per quello che sei. 

Per quello che sei davvero, lì dentro.
  • Anonymous

    Mi sa che è lo stesso posto in cui è stata Antonella Clerici per trovare suo marito? lol

  • E chiamala scema.

  • K.
  • Lol… il secondo trafiletto e’ poprio copia/incolla.. bah.

  • Proeliator: now with 50% more “opinion leader” and “trend setter” 😉

    Grande Nebo

  • Si ringrazia il ninja misterioso per la segnalazione.

  • Patrick Partesotti

    VOGLIO la seconda parte. La voglio!!

  • Khazash

    Maaa….
    Per quanto son rimasto spiazzato dalla cosa in realtá ho conosciuto diversi negri che amano le trippone.
    Uno mi ha proprio detto “no man, le secche se le prendano gli altri, io amo la cellulite”
    Boh….