Forza Chiara

mediocriCENSORED

10570296_664182070334527_7710204857972895816_n

E’ forse la più bella definizione che io abbia mai letto, Chiara.

Vedi, quando due tizi litigano in Internet ci sono tre fasi: la prima è aggressiva. Ci si dice una caterva di insulti che sono variazioni sul tema sei brutto/sei scarso/non scopi. La seconda è passivo aggressiva. Si buttano fuori storie personali strazianti fatte di sacrifici, lacrime e sofferenze immense paragonandole alla “vita facile” dell’avversario, che rincara la dose nell’eroico tentativo di dimostrarsi più poveraccio dell’altro. Si parte da mia familia povra arrivando a stupri, abusi, violenze, morti, incidenti e altre disgrazie buttate in piazza a mò di medaglie al valore. Poi si passa al presente fatto di lavori umili, se tu hai fatto l’assaggiatore di veleno per topi l’avversario ha fatto il tester per dildo anali, allora tu hai fatto il degustatore di acque nere e lui ha fatto il donatore di organi. Arriviamo così alla terza fase detta “non ti rispondo più” che di solito va avanti per giorni nella strenua lotta a chi si prende l’ultima parola.

Io è dal 2008 che mi sono rotto i coglioni di litigare su Internet, soprattutto perché non importa quanto ci si impegnano, sono comunque più scarsi del peggio niubbo Manicomiense. Quindi saltiamo quella parte, arriviamo subito dall’assunto che tu sei più brava di me, più sfortunata di me ma più meritoria di me nell’arrivare a fare quello che faccio io. Diamo anche per assodato che io sia figlio di una ricchissima e ammanicatissima famiglia di editori milanesi che mi ha fatto vivere nella bambagia e che pubblico perché “ho le conoscenze”.

Non importa se è vero o no: ti metto io nella migliore posizione possibile.

Ora che ci siamo risparmiati le noiosissime prime tre fasi si può arrivare all’unica vera scelta che ha un wannabe:

1. Prendere la strada “è tutto un magna magna”
2. Prendere quella del “creerò un nuovo sistema che fotte il sistema”.
3. Prendere quella del “io scrivo per me stesso, non m’importa del pubblico”.

La mia è la 4, ossia “entri a far parte del sistema”. Deduco tu la rifiuti. Da quel che ho visto io, la prima e la terza sono autostrade dritte e illuminate. Non fai nessuna fatica, basta continuare a ripeterselo mentre tagli legna a Gaggio di Marcon (io) e non avrai problemi fino alla vecchiaia. La seconda è una strada un po’ sconnessa perché gli obiettivi si raggiungono a checkpoint, e ogni tot tempo noti di essere in ritardo. Alla lunga ti logora le sospensioni. Hai voglia a dire che stai lottando per trovare il tuo posto quando ti ritrovi a trent’anni mentre (abbassa le casse) copi roba altrui spacciandola per tua, o squirtando bile su Facebook.

 

tumblr_n2ri82oUW21sajqgao1_500
Bile che trovo deliziosa.

 

Se invece scegli di fare davvero ‘sto mestiere (scrivere sulle riviste, dico, perché la mia parte creativa ancora non mi paga quei cornuti dell’ENI) allora mi sembra giusto dirti che ti troverai di fronte a un freak show di scrittori cocainomani, sceneggiatori erotomani, giornalisti alcolizzati, egomaniache frustrate, PR falliti, coppie allargate, lettori schizoidi, querele, minacce, denunce, viaggi in periferie con rimborsi mai visti, alberghi fatiscenti, pagamenti a 120 giorni, editori fanatici, grafici che si credono artisti, lobby scambiste, insulti, pause assenti, ferie mancanti, bugie, tradimenti, mezze verità, pettegolezzi, cattiverie, pompini segreti, invidia, competizione, droga e politica. E’ un mondo dove tocca tenerti buona la moglie del giornalista perché si scopa l’editore che adora andare a pesca con il figlio dello sponsor che finanzia la testata dove vorresti scrivere, che ha un pacco di curriculum tutti uguali pieno di cifre tutte uguali di persone che per tutta la vita hanno fatto quello che gli dicevano e ora in piena crisi dei trenta si sentono creative.

Quando ho messo piede per la prima volta in Mondadori ho scoperto che era un mondo assai diverso da quel che credevo dall’alto della mia finitrice. In quello creativo è peggio: è Game of Thrones fetish version featuring Gay Narcos e Dildo Jane. M’è bastato starci un anno, in mezzo ai “creativi”, per capire che ‘sto posto prende I tuoi sogni, li infrange col pestello fino a farne polvere e se li sniffa dal buco del culo. E a me va benissimo. Mi piace, persino.

Perché abbiamo scopi diversi.

Vedi, io non scrivo per la Storia. Non scrivo per cambiare il mondo della letteratura e non scrivo nemmeno per prendere il premio Strega o essere invitato nei salotti buoni dell’élite dei Grandi Scrittori.

tumblr_m8nhnnZPhV1qcwgrvo1_500Io scrivo per le strippers.

Non me ne frega un cazzo di insegnare qualcosa a qualcuno: qui dentro trovi gag sulla merda, sfottò sulle donne, chiacchiere coi militari, derisioni di me, della mia vita, dei miei amici. Questo blog è una taverna di Alpini e marinai sbronzi. E’ steroidi e silicone, tanga leopardati, tatuaggi tribali, parei fucsia, scazzottate e manate sul culo. Del resto io sono un mediocre inaffidabile sotto ogni punto di vista. Mi sono presentato a casa di Tania Cagnotto per intervistarla in bermuda, infradito e un doposbronza vergognoso, tanto che m’ha offerto un canarino. Quando MH m’ha mandato a Roma a intervistare Maurizio Felugo la prima domanda che mi ha fatto è stata “hai fumato?”. Di Trapani manco ne parliamo. Tutti i (pochi) soldi che ho fatto con “La Storia la fanno gli idioti” me li sono sputtanati in mojito, grigliate e preservativi. Tito Faraci mi ha definito “il personaggio stronzo con cui Tex prima ci fa a botte e poi semmai ci diventa amico”. Col redattore di GQ siamo quasi arrivati alle mani in una bettola di Milano. La prima volta che ho presentato un soggetto a Roberto Recchioni l’ha definito “pretenziosetto e banale”. La frase più ripetuta da Alessandro Ferrari è “te l’avevo detto”. Dieci anni fa stavo su un palco a gridare “il pacco bomba del pornostar” e “a cena coi parenti io droppo la mia merda” in canottiera, bermuda e sudore.

2009-090-335

Tu credi io possa dire a qualcuno “meditate, gente, meditate”?
Che m’interessi avere senso della decenza?

Io voglio arrivare davanti alla morte con la fica di una sudamericana sulla faccia e il culo della Leo sul mio cazzo mentre sono in una baracca in riva al mare circondato da bottiglie di rum vuote. Quindi dammi i soldi e tieniti il rispetto per il lettore. Sono un mercenario e per il giusto compenso scrivo qualunque cosa. Cosmo, GQ, Men’s health, BeSpoke!, Roadbook, marchette, recensioni, pompini, scrivo anche per i rettiliani, Bilderberg e Skynet, se mi pagano. Non me ne frega un cazzo. E’ sempre meglio di fare ripavimentazione stradale o il facchino alla biennale.

Se tu però hai un’alternativa, Chiara, non girarti i pollici parlandone: falla. Entra in questo freak show. Ti troverai davanti a legioni di lettori come me, che cercano di cavalcare l’onda come me col naso sporco di bianco, la camicia sporca di vomito e una settimana demmerda sulle spalle che ti guardano con gli occhi a fessura domandando “che cahszwzo è che vuohi, thu, adèso?”.

A quel punto usa il senso della decenza e il rispetto per il lettore.
Buona fortuna.

  • Ma solo io ho pensato a Chiara da Perugia? vabbè, comunque alla fine gli hai risposto eccome. Attendiamo replica ed il mod che “basta o chiudo l’internet”.

  • Era minorenne, edita ‘sta roba.

    • Devi editare tu Nebo, con i galloni da mod. C’è sta cosa di Disqus che per default i messaggi rimangono come guest.

      • Non parlo arabo, ma chiederò al webmastro

  • MrMik

    Sempre detto che i mercenari hanno capito tutto della vita!

  • Straniero

    E le scie chimiche, eh? Dove le mettiamo? 😀 😀 😀

  • FRVIJX
    • polonio

      grazie buon uomo

  • BND

    Va beh ma questa s’è presa tanta di quella merda che probabilmente fa a pezzi il pc e ne spara i resti su Marte..

  • Max

    AAAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHA
    diocane che sculacciata…e con che totale e voluta assenza di classe. Ci sarebbe pane per femministe da far riempire sborrantamila blog.
    Grande, come sempre.

    • brahda89

      te lo immagini se venisse fuori una Nebo-donna? Neba.

      che scontro epico

      • Michele Reni

        No, tromberebbero.

  • Gianluca Zamagni
  • Alessandro

    90 minuti di applausi

    • Alessio

      92 (scusa, so di fare la parte del dito ar culo… ma su Fantozzi non son disposto a soprassedere…)

  • Bubba Ho-Tep

    “Sono un mercenario e per il giusto compenso scrivo qualunque cosa”.

    Da scrivere sulla copertina di ogni tesserino da giornalista.

    P.S. Io ti amo, sallo.

    • VodkaNachos

      Mapperò ha me mi sembra ce “sallo” a desso è sbaliato, onnò?

      >paura e disgusto a trapani p 1/3, 2/3, 3/3

      • Bubba Ho-Tep

        Hai raggione…

  • Felce McSohead

    Non abbiamo bisogno di leggere roba edulcorata -che Chiara identifica come “senso di decenza”, invece- quando Nebo mi fa riflettere sulle cose in maniera diretta, senza essere ipocrita o moralista e facendomi fare pure una risata. Personalmente gli farei pure condurre i telegiornali.

  • LaHaine

    Beh che ti paghino per scrivere quelle puttanate è oggettivamente fuori di testa ma in fondo non dovrebbe fregarmene un cazzo visto che non compro e non leggo quei cacatoi che ti pagano per scrivere le stesse puttanate che mi dico con gli amici. Poi però a pensarci bene quella merda la pago anche io tramite i vari rincari a scopo pubblicitario e mille altri contributi editoriali, al che per quanto mi diverta leggere i tuoi sproloqui sul blog, l’augurio che il prossimo mojito ti finisca nei polmoni soffocandoti è spontaneo.
    E no, una persona come te non merita di morire tra bottiglie di rum e con una fregna in faccia, ma urlando in un letto tra schizzi di sangue e merda, perché alla fine non sei che una persona di merda, divertente certo, ma con cui avrei vergogna a farmi vedere in giro.

    • Alessandro

      Quindi tu pensi di spendere soldi comprando GQ e pretendi di trovarci dell’intelligenza dentro?

    • brahda89

      ma come sei messo..

    • guest

      Dopo te l’ha data o stai ancora aspettando?

  • vaffanculoilnome

    Se ti capitasse di scrivere per Skynet salutami Shwazy

  • Matto

    Ammetto che anch’io ho subito pensato al filmato “Forza chiara”

  • happosai

    Nebo: d’accordo su tutto, però a questo punto non mi spiego questo https://bagniproeliator.it/comunicazione-di-servizio-su-quello-che-e-successo-al-post-che-non-ce-piu/

    • Bubba Ho-Tep

      No vabbè, credo che quella sia l’eccezione che conferma la regola. Va bene essere delle merde ma a tutto c’è un limite.

      Comunque a sto punto io sono curioso di sapere cosa è successo a Trapani…

    • Marco

      Deve fare “quello sempre contro M5S” altrimenti non attira abbastanza attenzione, semplice.

    • ihaveadrin

      Pubblicare pm è passibile, pare, di violazione della privacy, o così, ricordo io, gli aveva detto il solito passante spaventato dalla digos, o addirittura lo stesso pisquano. Lo share pubblico è un post pubblico, se tornasse privato è censurato, quindi boh.

      • Art

        Concordo.

    • uno qualsiasi

      Son Grillini. Non fanno parte del sistema. Sono solo convinti che gli tocchi pane e passera vita natural durante solo perché scrivono sui forum delle cappellate perse da internet (se ti fai un giro nella sezione politica di finanzonline capirai subito che intendo). Nebo (forse!) intendeva dire che se vuoi davvero campare scrivendo, OLTRE CHE A SAPERE SCRIVERE, non puoi fare tanto lo schizzinoso con chi ti da la pagnotta. Cosa che vale in tutti i lavori del mondo dal resto

    • giglax

      devi capire che, ehm, per nebo la coerenza è tipo un optional di quelli scrausi che non acquisterai mai nell’auto nuova che stai per acquistare

  • Bo_Tiang

    Bravo Niebbo o come cazzo ti chiami, qui sembra che qualcuno debba sempre e cmq insegnare qualcosa, ma vaffanculo…siamo in un mondo libero, che si professa libero aldilà del risvolto negativo che ne possa derivare, la libertà è anche questa, mica per forza uno deve scrivere per trasmettere morali, buonsenso, gioia di vivere, positività, denuncia, scrivere per farti capire che “io” scrittore ho ragione e “tu” lettore bene o male, o sotto qualche punto di vista hai sempre e cmq torto…bene, cazzo, a fanculo i moralisti nei sobborghi dei coscienti cazzari, auguro a chi vuole, una fiha brasileira senza sorpresina a tutti i coscienti cazzari, tanto alla fine quello che conta è raggiungere l’obbiettivo che ci siam prefissati senza lamentarsi troppo se poi la scelta che abbian fatto nn era la più giusta!

    cit. “un pezzente dopo il settimo Mojito a Formentera”

  • Fuz

    Ma com’è che sei bianco?

  • VodkaNachos

    Ehi digei, alza quel volume

  • definizioni a domicilio

    rispetto alle alternative scrivere per i rettiliani è il mestiere che ti lascia meno rospi da ingoiare

  • Marco

    Però dai, Niebbo… potrebbe aver senso dar due colpi a lei anziché la fica della sudamericana sulla faccia 😀

  • Roberto Benis

    Suppongo sia un po’ la prima cosa a cui tutti abbiamo pensato leggendo il titolo…

  • Marco

    E’ solo la dura verità. Nulla di più. E in realtà, l’unico motivo per cui lei non scrive per quelle riviste è che ha seri problemi con l’italiano. Tu scriverai anche una marea di merdate che non contano un cazzo, ma almeno qui sul blog, è come lo scrivi che rende. Il suo italiano in quel post di tre righe è da brividi.

  • Alberto Schiariti

    Non so bene neanche come son capitato qui. Non sapevo chi fosse Chiara e neanche chi fosse Nebo. Ho ricostruito un po’ la storia e… non mi piace. Insomma boh, è un po’ che sta andando di moda il cinismo. Il vantarsi di non aver nessun valore a cui si è legati, ma di fare tutto per sopravvivenza, o per soldi. L’esaltazione del non mi frega un cazzo. Il “ti-insegno-come-vivere” dicendoti che chi ti insegna come vivere deve morire.

    Tra gli “scrittori” secondo me ‘sta storia attecchisce perché fa un po’ l’aura del maledetto, ma immaginatevi un altro mestiere. Immaginatevi un cantante che vi dice “Frega sega a me della musica. Io scrivo solo per guadagnare. Non mi frega un cazzo della qualità del mio lavoro” in risposta ad un altro cantante che sottolineava la bruttezza di un suo lavoro. O per andare in ambito nerd, uno sviluppatore di videogiochi che candidamente confessa di far roba ESCLUSIVAMENTE per venderla. Esclusivamente.

    Che poi io neanche ci credo sia possibile. Detto questo, questa esibizione di “ownage” e soprattutto la violenza verbale con cui è stata accolta è triste. Vedere gente con evidente rabbia latente sfogare chissà quale repressione sul cadavere digitale di questa ragazza… mah.

    Di certo non è Nebo il motivo per cui non pubblicano Chiara. Ma in parte, non è neanche Nebo il motivo per cui pubblicano Nebo.

    • Maurizio Cugno

      Scusami ma secondo te le Software House producono un gioco per tenerlo nei magazzini ad ammuffire.
      Ovvio che tutto lo sforzo è orientato alla vendita.
      Così come nell’industria musicale, chi produce e caccia i soldi lo fa per un risultato economico, l’artista è soltanto un mezzo.

      • Ludovico Manzotti

        Io l’ho capito cosa voleva dire, tu no.

        • Lorenzo Meulli

          E vantatene LOL.

          Detto questo….. Penso che per capire il post bisogna seguire Nebo da un po’.

          Personalmente mi piace quello che scrive e fine.
          Tutti i discorsi sulle questioni etiche, delle auree da maledetto per vendere e puttanate simili non mi fregano.

          A me piace quello che scrive, mi piace come scrive e anche come la pensa.
          I racconti di Mr. Banana mi fanno sempre ridere ma anche provare “feels”.
          Mi piace, fine. Sono uno a cui piace la materialità, non i discorsi stupidi e vuoti di significato. E non parlo di cose come la filosofia o simili, ma dei discorsi da rage su internet della gente che rosica e insulta.

          Il vuoto contenutistico insomma.

          So….. Bravo Nebo, continua con la violenza verbale che ci piace così.

      • Alberto Schiariti

        Certo che le software house vogliano vendere. Tutti vogliono vendere, perché non si può fare altrimenti. Ma dire che TUTTO lo sforzo è orientato alla vendita è sbagliatissimo. È proprio non aver capito il punto del mio commento.

    • Alex

      Beh, ma adesso, secondo te, uno si fa un blog come questo e ci perde del tempo perché non gli piace scrivere e non ha una passione per questo?
      Però non ci mangi con sta roba… E scommetto che pure la Lavigne ha iniziato lavorando con le ginocchia..

      • Alberto Schiariti

        Appunto… ho scritto proprio che non ci credo sia possibile, solo che va di moda farlo credere per fare i fighi.

        Sulla cantante che citi, il tuo commento fa molto “le donne son tutte troie”. Una mentalità molto evoluta e per nulla pregiudizievole.

    • altervox
  • Rambaldinho

    mmm se a te piace spacciartela così ok. mi fai ridere un sacco, però la facciata da mercenario senza scrupoli …. bah. da che ho sentito in giro (ci conosciamo per via indiretta a Milano) sei molto diverso da come la racconti qui. dicono che sei una persona di merda, per me sei uno che sa nascondere bene un cuore d’oro (e si vedeva anche quando guardavi la Leo in santeria ;)))

  • Brutal Deluxe

    Ci pensi che abbiamo leggi cosi’ di merda che rischi di finire dentro se ti beccano quel filmato sul pc?

    • Andrea

      come di merda? di tutto il porno che si trova gratis su internet perchè dovresti avere il video di una minorenne condiviso contro la sua volontà?! che coglione…

      • Brutal Deluxe

        Leggi di merda. Leggi volute da brutti dementi come te.
        E’ un filmato che hanno condiviso centinaia di migliaia di persone in Italia. Che mi frega che e’ stato condiviso contro la sua volonta’? Qui si parla di GALERA e di una legge che, se fosse applicata pedissequamente, rovinerebbe la vita a centinaia di migliaia di italiani.
        Ma tanto a te che ti frega. Tu hai i tuoi principi del cazzo.

        • lotamma

          ma chi é la minorenne in questione?

          • Brutal Deluxe

            Una tizia che si e’ fatta riprendere dal suo ragazzo mentre giocherellano.
            Poi gli amici del suo ragazzo hanno messo le mani sul filmato ed hanno iniziato a farlo girare. Di li’ e’ nato un mito condiviso da non so quanta gente (centinaia di migliaia era una stima conservativa). Tutta gente che per Andrea dovrebbe andare in galera.

          • Andrea

            “giocherellano”, come te la rigiri bene la frittata. Diffusione di materiale pedo pornografico si dice a casa mia. La ragazza in questione ha tentato il suicidio più volte per la vergogna. Solo perchè qualcuno si voleva fare una pippetta quando invece avrebbe potuto trovare un video qualsiasi fatto da professionisti. E ma vuoi mettere con il fascino dell’amatoriale…

          • Brutal Deluxe

            La ragazza ha fatto una cazzata. Il suo simpatico amico anche. Ha tentato il suicidio piu’ volte come fanno tanti adolescenti che hanno fatto una cazzata e non riescono a reggerne il peso.
            Non credo che mandare in galera gente che ha la GRAVISSIMA colpa di essersi fatta una sega possa in qualche modo migliorare le condizioni psicologiche della ragazza. Quello serve solo a farlo venire duro a quelli come te.

          • Eishiro

            sparati minchione

          • Brutal Deluxe

            Come controbattere ad argomenti cosi’ inoppugnabili? 🙂

          • nereus

            allora continuiamo a organizzare segoni di gruppo sui video di tua madre e di bambini stuprati a sangue, tanto come dici tu la colpa è di chi li gira, mica di chi se li guarda pure… ahaha bravo bravo continua cosi, l’anno prossimo volta niebbo come grillo alle elezioni whuahaahah siete proprio italianucoli, non siete capaci di farvi una propria opinione nel mezzo, questo vomita cazzate e voi le prendete per sacrosanta verità.

        • eklen

          solo centinaia di migliaia? solo in Italia?

        • Andrea

          ma allora non sei stupido, sei proprio un animale senza ritegno.

          • Brutal Deluxe

            Sicuro. Un animale che non vuole fare del male a nessuno. Tu invece sei un minchia che non ha alcun rispetto per la liberta’ altrui.

      • Guest

        contro….

  • Jordi

    Nebo,ma dedicare mezza riga ,addirittura, al tizio che copia la tua roba e la spaccia per sua su facebook…..non ti pare un pochino esagerato?
    Così lo fai sentire speciale
    🙂

  • qaz

    ..solo io sono estremamente interessato dalla cagnassata?

  • Norberto

    A ‘sto giro il Cagnasso è imploso, stranamente non ha ancora commentato

  • giovanni todini
    • Ho letto. Un artista. Sto setacciando conoscenze per sapere qualcosa di più su questo eroe moderno.

      • giovanni todini

        ok, poi se accetti la mia amicizia su fb mifa un immenso favore,oltre che rendermi felice, devo chiederti alcune cose e consigli.

        • Se vuoi chiedermi qualcosa c’è la pagina FB, Twitter e la mail niebbo2 (chiocciola) gmail.com.

          • giovanni todini

            Ok poi ti mando una mail grazie

  • Rey Gyncana

    Primo articolo che leggo……fiko…..direi un Hunter Thompson all’italiana; a tratti schegge di Fear and loathing in Las Vegas. 😉

  • Secondo me invece sei un grandissimo intellettuale. Lo dico senza avere conoscenza di GQ, rivista che – perdonami – non aprirò mai manco per sbaglio, i lettori di quei postacci bisognerebbe trattarli come bestie, altro che rispetto.

  • Alex

    “troverai di fronte a un freak show di scrittori cocainomani, sceneggiatori erotomani, giornalisti alcolizzati, egomaniache frustrate, PR falliti, coppie allargate, lettori schizoidi, querele, minacce, denunce, viaggi in periferie con rimborsi mai visti, alberghi fatiscenti, pagamenti a 120 giorni, editori fanatici, grafici che si credono artisti, lobby scambiste, insulti, pause assenti, ferie mancanti, bugie, tradimenti, mezze verità, pettegolezzi, cattiverie, pompini segreti, invidia, competizione, droga e politica”

    Dev’essere una gran ficata sta cosa (per un mesetto al massimo) 😀

  • smartwatch_ita

    Nebo, tu sei il fottuto signore delle tenebre. Ti amiamo.

  • Zen187

    E LE FOIBE?!?!?!?

  • “Io è dal 2008 che mi sono rotto i coglioni di litigare su Internet”-

    Nebo, non mentire. Nessuno si stancherà mai di litigare su Internet, è uno dei piaceri della vita della nostra epoca.

  • Francesco Mantovani

    Che merda! Quindi se io sono un nazi e ti pago per scrivere quello che volgio io, tu prendi i soldi e scrivi?

  • mattia

    Ora che so come hai speso i soldi del libro,sono ancora più contento di averlo comprato 😀

  • Avion

    Sembra solo a me che Nebo ci abbia propinato la fase “passivo-aggressiva” di cui all’incipit contrabbandondola come “sai che cazzo me ne frega”?

    • Laurelion

      No, sembra così ad un botto di gente.

  • CoffeyM

    La mia ragazza ha scoperto questo blog tra i miei preferiti.

    ps: bello il tuo libro. Forse meglio del blog 😉

  • Puccio

    Nebo vado OT ma dovevo dirtelo in qualche modo (ed ho evitato Facebook perché avrebbe fatto molto “stalker ad agosto”)… Ho letto ora sul blog di Rrobe del casino con la redazione di GQ e mi sono girate le balle.
    Il mio parere vale zero e non so cosa puoi farci con la mia solidarietà… però spero che il prossimo contratto come collaboratore lo firmi con gente un po’ meno prona agli umori dei commentatori di youtube.

    Per quello che vale a me il pezzo che avevi scritto è piaciuto parecchio.

  • Boris

    Non è proprio vero che sei un mercenario disposto a tutto:
    hai un tuo limite, e sono i grillini, no?
    Tutti abbiamo un limite della decenza, tutti.

  • Giovanni Campus

    CHE NOIA

  • Pingback: Una di quelle cose stupefacenti | Book and Negative()

  • Lorenzo Meulli

    Ora che rileggo questo articolo da tempo…
    Gaggio? Quel Gaggio? Oddio, io ci semi-vivo a Gaggio.

    Detto ciò, altro piccolo commento:
    “Non me ne frega un cazzo di insegnare qualcosa a qualcuno: qui dentro trovi gag sulla merda, sfottò sulle donne, chiacchiere coi militari, derisioni di me, della mia vita, dei miei amici. Questo blog è una taverna di Alpini e marinai sbronzi. E’ steroidi e silicone, tanga leopardati, tatuaggi tribali, parei fucsia, scazzottate e manate sul culo.”

    Peccato che risulti comunque molto più acculturato e intellettuale di tanta merda che passa in Italia.

  • Ugo

    Bah… Post un po’ del cazzo…

  • Uccello

    Fantastico post. Punto e basta.

  • SexyTravi

    Capolavoro.

    Sempre.