Spaccami i coglioni mon amour

 

Tutti credono le donne siano cacacazzi. Non è vero. Certo, esistono donne simpatiche e donne antipatiche, come le belle o le brutte, le stupide e le intelligenti. Comunque, non potete dire che tutte le donne siano cacacazzi perché manchereste di onorare una categoria che merita una descrizione.

La cacacazzi (o martellatrice testicolare) è un essere che ha scoperto di avere la vagina molto tardi ed è quindi convinta di essere più vicina a Dio di Gesù Cristo. Pari pari ad un romanzo epico, il loro portale di Oblivion non può essere attraversato da un uomo comune. Loro devono avere il trombatorrione per eccellenza, il pistone magico di Mithril, la spada del druido Calandril, dev’essere Vin Diesel e Bradd Pitt con fattezze di Johnny Depp.

La cacacazzi naturalmente è una con la terza media che abita in un paesino che è una frazione di Posillipo, frequenta le peggio bestie umane e si fa trombare dai più ripugnanti boscimani decerebrati. Quindi mentre parlano sembrano la regina di Saba. Scartano uomini come niente per difetti minimi, loro sono convinte di essere geni della cultura perché durante i compiti dell’estate avevano letto “L’Isola del Tesoro”. Quando ci parlate sciorinano un elenco di cazzi mancati, ingegneri spaziali eletti Mr. Universo che tuttavia avevano il naso storto, piloti militari fotomodelli che avevano un neo sbagliato, purtroppo il mondo non è alla loro altezza. Poi andate a vedere gli uomini con cui sono state aspettandovi un Dio pagano e ci trovate un nano con le spalle a coppo, il cazzo piccolo, disoccupato e con la licenza media alle scuole serali.

Come diavolo è possibile?

La cacacazzi altro non è che l’equivalente dell Maschio Medio Italiano. Uno qualsiasi che mente come respira inventandosi di essere chissà che VIP, uno che da un momento all’altro potrebbe finire su tutti i giornali, occhio, lui conosce la gente che conta, ne sa, è uomo di mondo. Di solito è un impiegato di banca o vende auto usate, fa le rate per comprarsi il SUV, ha debiti per ottanta generazioni e si guarda film con l’home theatre ma senza popcorn, perché non ha i soldi per pigliarsi da mangiare, elemosina o gratta soldi pure ai familiari nei modi più gretti e si giustifica dicendo che c’è di peggio, basta guardare Striscia. Ecco, la cacacazzi si fa trombare solo ed esclusivamente da persone del genere. Non conta quello che sogna o farnetica di volere, la cacacazzi agli atti si fa scopare solo con le balle.

Cacacazzi di destra
– Aperitivo per vedere che macchina ha, discorsi sul lavoro e sugli ex cattivi.
– Serata ristorante chic, discorsi su “ho visto il mondo”.
– Drink in altro locale chic, discorsi su “come siamo diversi dal resto”.
– Scopare.

Cacacazzi di sinistra
– Caffè, discorsi su idiozie agghiaccianti spesso riciclate da Benigni.
– Serata pizzeria o pub, discorsi su “ho letto il mondo”.
– Birretta in locale intellettual chic, discorsi su “come siamo diversi dal resto”.
– Fantasie sessuali solitarie.
– Dopo due giorni, ripetere sostituendo all’ultimo punto “scopare”.

Mentre tutto questo accade, ragazzi e ragazze tranquilli, onesti, semplici e tendenzialmente umani vengono trattati con disprezzo da tutte le parti passando per “superficiali” o “barboni” o “complessati” o “banali” da entrambe le categorie. E con questo messaggio di ottimismo e positività torno a prendere il sole sullo yacht ancorato al porto dei miei deliri.

  • K.

    Sono passati cinque anni, rileggo questo post e mi sento meglio.

  • homo tigre

    wow. eccola.. la scintilla da cui sei nato. grande.

  • Davide Sinigaglia

    Sempre dell’idea che capire le donne non sia ne difficile ne impossibile è INUTILE!
    Detto questo 92 minuti di applausi per te!

  • maurizio

    applausi.
    il dono della chiarezza.
    il dono della lucidità.