Di mare in peggio



Gioite, branco di debosciati, ora anche noi abbiamo una pagina Facebook. Visto che l’immagine profilo sarà sistematicamente una donna nuda diversa impiegheranno poco a bannarlo, quindi lanciate i vostri escrementi finché potete. La pagina è provvisoria, nel senso che non ho ancora ben idea se serva o se sia una cagata, nel dubbio provo.

Ovviamente i post verranno sempre scritti qui, ma verranno linkati lì.
O saranno copincollati lì in modo da dirigerli qui.
Ululì.






Già scriverlo pare una vaccata. 
Non importa! Si sperimenta, si giuoca, si tenta. Esaltatevi:

  • Non copianicollarli, disperdi il sem…l’indicizzazione.
    Linka, invece, linka come se non ci fosse domani.
    Linka come se ti piacesse.
    Linka come se servisse a qualcosa.

    HT

  • OMG, ma chi è la nuova signorina nella testata?

  • Aletta Ocean, un classico senza tempo

  • Anonymous

    No, vorrei sapere chi è questa sopra, in azzurro.

  • Marea nera figlia di
    Organizzazioni massoniche,
    Anche su facebook allunghi le tue
    Rapaci mani?

    Lascia che te lo dica
    In tutta onesta, son felice ora
    Ke tutti potranno vedere l’
    Estro con cui intrecci trame.

  • Sapessi quanto son contento io, è un trionfo inimmaginabile. 😐

  • Stronzata per stronzata, ne parliamo fra due mesi con i dati di Analytics sottomano.

  • Guarda, su fb c’ho 143 like in due giorni, il post su Grillo ha oltre seimila visite DIRETTE. Praticamente come ho messo piede su facebook mi sono diffuso come l’ebola.

    Arrivano da tutte le parti, non son abituato a questo traffico. Forse conviene alzare i prezzi.

  • Te lo dico prima che conino il termine “Nebomania”.

    Evita di mettere i posacenere fatti con i Lego vicino agli ombrelloni perchè “è ironico e fa controtendenza”.
    Se mi fai uno sprtiz a 7 euro, spero sia compresa nello scontrino una notte di fuoco con una modella moldava.
    Lascia il banner in apertura, che distrae dalle ciccione cellulitiche in bikini.
    E già che ci sei non invitare gruppi indie a suonare al Teatro della Tortuga perchè “riempiono la pista e vendo caraffe di scivolo a 50 scudi l’una”.

    Insomma, popolare va bene e te lo meriti come pochi, ma portiamo rispetto allo spirito di questa spiaggia, e te lo dico adesso, che è meglio chiamare gli osti in terra che i santi in mare. =P

    Scherzo, vento in poppa Capitano!

  • Anonymous

    Ok, mi fa piacere che vi spariate seghe pensando a com’èbbello facebook e quanto successo avrà il tenutario di questo luogo virtuale, ma sempre in tema di onanismo, CHI E’ LA BIONDA IN AZZURRO, VOLGAROTTA E SUL GENERIS??

  • Anonymous

    Ho tappezzato il garage con le stampe di ‘sta smandrappata in azzurro. ME LO VOLETE DIRE ALMENO DA DOVE AVETE TIRATO FUORI ‘STE FOTO?

  • NON. LO. SO.
    Non so chi sia questa tizia. L’ho trovata vagando in Internet. Usate Tineye o fatevi un altarino.

  • Alex

    Ragazzi e onanisti tutti, su Google Immagini esiste una bella cosa che consente di ricercare le foto DALLE FOTO!
    Scaricati da qualche parte la biondona in oggetto, apri Google, clicca su immagini, poi la vedete quell’iconcina a macchina fotografica in fondo a destra sulla barra di ricerca? Ecco, cliccatela, caricate l’immagine e il gioco è fatto.

    Un po’ di ravanamento nei risultati e il suo nome è “kristen m brooke”.
    Buon divertimento!